“Sora in Rosa”, successo per l’edizione “nove e mezzo”.

Bilancio positivo per la kermesse “Sora in Rosa edizione 2021”, resa possibile dalla sinergia nata tra l’Associazione Culturale Iniziativa Donne ed il Comune di Sora.

Emozionante la serata di premiazione del concorso di poesie “Poetando in rosa” decima edizione, tenutasi nella cornice del Museo della Media Valle del Liri venerdì 23 luglio. La giuria, composta da Anna Tomassi in veste di presidentessa, Ilaria Paolisso e Massimiliano Tersigni, ha attribuito riconoscimenti e menzioni. Terzo premio a Paola Ferri, secondo premio a Mario Ferrera, primo premio a Daniela Evangelista. Toccante il ricordo dell’indimenticabile Rodolfo Damiani: a ricevere il premio penna dell’anima, a lui dedicato, Raffaele Sais.

Le opere sono state lette ed interpretate da Giulia di Carlo mentre i commenti da Letizia Morsilli. Nella serata del venerdì spazio alle tre giovani scrittrici Maja Esposito, Ludovica Urbano e Gaia De Gasperis e al teatro con l’omaggio a Dante Alighieri nel settimo centenario della sua morte a cura degli attori del comitato provinciale FITA Frosinone con lo spettacolo teatrale ideato e diretto da Federico Mantova. A presentare le due serate Ilaria Paolisso.

Sabato sera, presso Parco Antonio Valente, diverse le attività: prevenzione, moda, musica, sport, animazione per bambini. Ad esibirsi gli allievi del Centro Danza di Monica Lupi. Emozionante l’ingresso della bandiera tricolore, realizzata e trasportata dagli allievi del CPIA di Sora, accompagnato dalla canzone “Notti Magiche”.

Entusiasta il sindaco Roberto De Donatis che ha seguito la kermesse. Presenti  nella serata di sabato durante la consegna di due parrucche oncologiche alla Asl di Frosinone, legate la progetto banca dei capelli, anche il consigliere regionale Loreto Marcelli ed il sindaco di Broccostella Domenico Urbano.  Il progetto  vede il patrocinio  della Asl di Frosinone e dei seguenti Comuni: Sora, Isola del Liri, Arpino, Castelliri, Broccostella, Campoli Appennino, Pescosolido, Posta Fibreno, Fontechiari, Casalvieri, Cassino, Supino, Alvito, Pontecorvo, Arce, San Giovanni Incarico, Atina, Coreno Ausonio, Ferentino. Nuove  ciocche di capelli sono state raccolte anche durante la serata grazie alla professionalità della parrucchiera Elisa Boccia.

L’Associazione Fratres, che ha durante la serata eseguito la raccolta del sangue, si è detta pronta a donare alla città un defibrillatore. A fare da cornice le mostre pittoriche di Simona De Arcangelis, Alessandra Bruni, Susanna Corsetti e l’allestimento dell’Associazione “Terra dei Cinque Miracoli”. Ben 16 floreali pannelli realizzati dagli studenti del Liceo artistico Antonio Valente hanno catturato l’attenzione del pubblico. Diversi gli stand presenti: l’Esercito, rappresentato dalle donne soldato del 41° Reggimento “Cordenons”; Casa maternità “Albero della vita”; Vis Sora 07 polisportiva con la formazione calcio a 11 femminile e pallavolo femminile, Banca delle visite, dietista Martina Guglietti, Meraviglie della Natura, Dimostrazione di difesa personale a cura di Funakoshi Karate Sora, diretta dal maestro Luigi Bruni. Spazio dedicato a Massimiliano Tersigni formatore – life, mental e business coach. L’associazione “Anima group” presente alla manifestazione con uno spettacolo dedicato ai bambini. L’Associazione Sportiva Ciclisti Sorani presente in collaborazione con Bike School Fun bike – Giocando Pedalando di Atina.

Seguito lo spazio dedicato alla danza , alla moda ed al teatro, con la sfilata  “Gli anni della moda femminile”, un tuffo nel passato fino ad arrivare ai giorni d’oggi. Per rendere accogliente la seduta del antiteatro all’interno del parco Valente l’assessore Natalino Coletta ha fornito il tessuto per la realizzazione dei cuscini e la gommapiuma è stata offerta da Linea in Srl. Ad esibirsi  nell’arco dell’evento le cantanti Valeria Conte e Debora Camilli ed il gruppo “Tre ottavi”. Le due serate hanno visto rispettate le disposizioni anticontagio.

Presenti i volontari della protezione civile. Il tessuto commerciale della città di Sora si è presentato accogliente: tanti i bar che hanno proposto aperitivi in rosa, le vetrine dei negozi si sono vestite a tema e i ristoranti hanno proposto menù in rosa. E’ stato ridisegnato il parcheggio rosa del parco Antonio Valente.

Un evento capace di abbracciare la città con la forza della cultura grazie alle arti ed al sano stare insieme. Un’edizione “e mezzo” perché ci auguriamo che la decima edizione della Sora in Rosa si possa svolgere nei luoghi che l’hanno vista nascere e crescere: Corso Volsci e centro storico. L’impegno è stato quello di sempre, un grazie a quanti hanno reso possibile la manifestazione. Vi salutiamo con un augurio che rivolgiamo alla città, con le parole che abbiamo scelto in chiusura della manifestazione  sabato sera al parco Antonio Valente.L’associazione Iniziativa Donne, che ha curato la direzione artistica l’evento, invita sia le donne che gli  uomini a volersi  bene, rispettandosi, rispettando il prossimo, favorendo una critica costruttiva di se stessi,  invita ad essere cultori del bello in tutte le sue forme e di essere felici, perché la felicità esiste, aspetta solo voi”.

(lettori 181 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: