Lettera aperta ai consiglieri regionali della nostra provincia.

Egregi consiglieri,

premesso che l’autorità, il prestigio e la stima di un uomo politico, rappresentante delle Istituzioni, non deriva dalle cariche che ricopre ma dalla sua capacità di affrontare e risolvere un problema, si rappresenta alla Loro attenzione che dal mese di aprile del c. a, la Commissione della Asl di Frosinone, per il rinnovo delle patenti e ferma. E questo solo perché il suo Presidente e primario dell’Ufficio legale è andato in pensione. Da informazioni assunte nell’ambito asl, risulta che dette commissioni sono ferme anche a Colleferro e in alcune asl di Roma. Allo stato è attiva la sola commissione di Cassino, aggredita dalle continue e pressanti richieste dei cittadini dell’intera provincia di Frosinone e di altre zone del Lazio.

Questa situazione precaria che evidenzia una notevole incapacità direzionale ma anche un senso di abbandono del proprio ruolo istituzionale e di irresponsabilità verso i cittadini , è semplicemente incomprensibile. Essa ha generato e continua a generare: a)un forte disagio sociale e serie difficoltà economiche e finanziarie nelle persone interessate; b) disaffezione del personale asl addetto a questo delicato settore, che in tale realtà, lavora a scartamento ridotto e costretto ad affrontare , quotidianamente , la rabbia e la protesta dei cittadini; c) un serio spreco di danaro pubblico.

Infatti, i cittadini che per ragioni di lavoro e per altre, hanno necessità di prenotare il rinnovo alla Commissione di Cassino, debbono recarsi nella Città martire per prenotare e per pagare presso il CUP di quella Città, le somme dovute alla asl. Perché i versamenti al CUP non si possono fare negli altri sportelli della provincia?

Da notizie circolanti in ambito asl abbiamo appreso anche che tutta la documentazione per il rinnovo della Commissione patenti della asl di Frosinone è, da tempo, sul tavolo del Presidente Zingaretti che dovrebbe apporre solo la sua firma.

Quante settimane e mesi debbono ancora tra per cancellare tale vergognoso stato di cose? Cordiali saluti

Francesco Notarcola – Coordinatore Cittadinanzattiva – Tribunale del Malato per la difesa dei diritti del cittadino

(lettori 1 in totale, 1 lettori di oggi)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: