Il mito dell’ulivo sull’acropoli di Atene. Ikigai e Sesta stella.

Cara/o Immaginalista,

come ogni martedì, vi raccontiamo un mito,
per addentrarci sempre di più nel mondo simbolico e immaginale.
SOLO PER VOI
Ikigai e Sesta stella

Lo avete chiesto così tanto e con così tanto entusiasmo, che non potevamo non accontentarvi.
Due corsi aperti a tutti, ,a dedicati a chi non è riuscito a iscriversi alle giornate Sat Sang di novembre.
Si tratta di due corsi intensivi:
il 13 dicembre 6 ore per l’IKIGAI
e il 20 dicembre 4 ore per la Sesta Stella .

APPUNTAMENTI GRATUITI
LA SETTIMANA DELLA FELICITÀ
ONLINE il 3 dicembre ore 20:45
Sciamanesimo e Felicità con Selene Calloni Williams
giovedì 3 dicembre

DIRETTE IMMAGINALI
Selene ti aspetta domani alle 7:00 in punto per un nuovo risveglio Immaginale.
Inizia al meglio la tua giornata!

Ti ricordiamo che nel mese di dicembre
le dirette verranno trasmesse tutti i giorni alle 7.00!

Staff di SCW
Il mito dell’ulivo sull’Acropoli di Atene

Ogni mito che narra della nascita di un alimento è un mito che parla di amore.
Così il Titano Sykeus (da Syke, fico in greco) per sottrarsi a Zeus che lo stava inseguendo, si rifugiò presso Gea, la madre Terra. Allora dal proprio grembo Gea fece sorgere l’albero che porta lo stesso nome del figlio e le sue stesse caratteristiche di dolcezza.
Anche l’ulivo nasce come gesto d’amore, dell’amore della dea Atena nei confronti degli uomini.
Si narra, infatti, che Poseidone e Atena si contesero la sovranità dell’Attica e nella loro lotta fecero
a gara a chi avrebbe offerto il dono più bello agli umani.
Poseidone, colpendo con il tridente la roccia dell’Acropoli, fece sorgere dalla terra un cavallo coraggioso e veloce, che avrebbe potuto vincere tutte le battaglie.
Atena invece, colpendo la terra dell’Acropoli con la propria lancia, fece scaturire da essa l’albero dell’ulivo per guarire e lenire le ferite degli umani e per dare loro nutrimento e protezione.
Zeus attribuì la vittoria alla creazione di Atena, che da allora divenne
la dea protettrice della città di Atene.
La cannella è legata al mito della rigenerazione e della morte e rinascita,
che in modo diretto esprime il darsi per creare oltre sé stessi.

Il mito si rivive assaporando il cibo e tutti i miti portano in essere emozioni e tutte le emozioni sono l’emozione dell’amore.

Selene Calloni Williams “Il cibo del risveglio“, Edizioni Mediterranee.

LA SETTIMANA DELLA FELICITÀ

Sciamanesimo e Felicità con Selene Calloni Williams
Cos’è per te la felicità?
Riuscire a conquistare gli obiettivi che ti sei prefissato?
Avere successo nella vita?
Raggiungere la pace interiore?
Essere libero di esprimere la tua creatività?
Trovare l’amore e vivere relazioni appaganti?
Capire qual è la missione della tua vita e riuscire a viverla appieno?

Lo sciamanesimo, la più antica pratica spirituale conosciuta dall’uomo, ha una visione chiara
di come raggiungere la felicità.
Con pratiche e rituali di guarigione sciamanica, puoi diventare consapevole delle tue intenzioni.

Su questo e molto altro Selene Calloni Williams interverrà in questo webinar, guidandoci in un viaggio spirituale alla ricerca dell’anima gemella e della felicità.

.
⬇️ ISCRIVI GRATIS ⬇️
https://c8d8b.emailsp.com/frontend/LandingPage.aspx…

IKIGAI
Scopri ciò che devi fare 

SEMINARIO FUL IMMERSION, DALLE 7 ALLE 13


La ricerca dell’Ikigai è un cammino di crescita psicologica e spirituale di grande portata: mentre lo si compie non si può fare altro che ringraziare continuamente sé stessi per averlo intrapreso.

Questo corso full immersion è la strada della tua piena realizzazione e il metodo per percorrerla in modo irremovibile. Selene ti indicherà come provare quella meravigliosa sensazione che si vive quando si sta facendo esattamente ciò che devi, ciò per cui vale la pena vivere,
nel rispetto di una volontà cosmica che ci ha immaginati, sognati, voluti.

Centrare le tue giornate su ciò che davvero vale la pena per te, proprio per te, di essere vissuto, su ciò che, quando apri gli occhi al mattino, ti dà l’energia e l’entusiasmo
per affrontare la tua giornata è la condizione migliore nella quale esistere.

Questo corso è una guida pratica, non si avvale di teorie, ma suggerisce esperienze che puoi fare tu stesso in piena autonomia, con molta semplicità.
Rimarrai sbalordito da quanto queste esperienze potranno essere rivelatrici per te.

Il vero Ikigai lo puoi conoscere solo realizzandolo, poiché non è una semplice visione mentale, bensì è più vasto e profondo e assoluto della mente pensante.
Lo puoi solo vivere e solo vivendolo lo puoi conoscere.
Vivere il proprio Ikigai è una gioia, una continua fonte di soddisfazione,
di completamento e di realizzazione.

Sull’isola di Okinawa, in Giappone, dove si possono incontrare le persone più longeve al mondo,
il sentimento dell’Ikigai è ritenuto molto importante.
Fare ciò che devi, ciò che ti realizza, è certamente un modo per vivere bene e
ti può anche aiutare a vivere più a lungo.

Per maggiori informazioni sull’Ikigai e sull’esperienza di flusso,
leggi Selene Calloni Williams “Ikigai, ciò per cui vale la pena vivere”, edizioni Hermes.

Prenota il tuo posto

LA SESTA STELLA e I SIMBOLI ESPANSI
Seminario full immersion

ONLINE DOMENICA 20 dicembre dalle 8 alle 12

La contemplazione dei simboli espansi è un metodo che ognuno può utilizzare per la propria crescita personale e professionale e per stimolare la creatività.
In una full immersion di 4 ore, Selene ti guiderà nel meraviglioso mondo dei simboli espansi, al centro del suo libro “La sesta stella”, che sono il catalizzatore alchemico, la forza che deve entrare nelle nostre vite, nella politica e nell’economia, l’ingrediente per svoltare.
La crescita della consapevolezza disegna un continuum tra due poli: il muro e l’immensità.
1) Il livello più buio è quello della vittima. Qui l’individuo è completamente ipnotizzato dal senso del materialismo e dell’oggettività delle cose, subisce gli eventi e pensa “accade a me”.
Si sforza di ottenere ciò che vuole, ma è pesantemente influenzato
dal condizionamento sociale, familiare e culturale.
2) L’apprendista. A questo livello l’individuo incomincia a intuire che tutto è simbolo, immagine,
e scopre di essere colui che immagina.
Tuttavia la sua volontà è ancora influenzata in modo automatico
dai suoi attaccamenti e dai condizionamenti della sua mente.
3) Il mago o veicolo. Giunto qui, l’individuo è il co-creatore degli eventi e
raggiunge gli obiettivi in assenza di sforzo.
I suoi traguardi sono liberi, non influenzati dall’ipnosi sociale,
sono in armonia con la natura e con la volontà cosmica.
Il mago è ispirato, vede ed è guidato. Fa ciò che deve.
È nella eudaimonia, cioè è in compagnia di un buon daimon, un buon spirito guida.
La paura è vinta, la sofferenza recisa alla radice, la libertà e l’illuminazione sono raggiunte.

I simboli espansi ti consentono di compiere il cammino da un livello all’altro. 

Prenota il tuo posto

Staff di Selene Calloni Williams
(lettori 186 in totale)

Potrebbero interessarti anche...