COOPERAZIONE. DOMANI PRESENTAZIONE RACCOMANDAZIONI OCSE A ITALIA.

(DIRE) Roma, 29 nov. – Undici raccomandazioni per la Cooperazione italiana allo sviluppo, partendo dal riconoscimento del suo ruolo come “solido partner” sulle “problematiche globali” anche grazie a un nuovo ruolo del “settore privato” nel sistema, saranno presentate domani durante un webinar. Le proposte sono contenute in un rapporto redatto dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse). Lo studio e’ firmato da un comitato specializzato dell’organismo, il Development Assistance Committee (Dac). Nel rapporto, si riferisce in una nota diffusa dall’Ocse e dal ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, emerge il ruolo dell’Italia come “solido partner per lo sviluppo” con “un ruolo guida in problematiche globali”. Riconosciuta inoltre la responsabilita’ del Paese “negli organismi internazionali e il suo sostegno al sistema multilaterale” Nel rapporto, si legge ancora nel comunicato, si testimonia “che il settore privato e’ ormai attore a pieno titolo del sistema della Cooperazione italiana allo sviluppo”. Confermato infine “il particolare rilievo che l’Italia attribuisce alle organizzazioni della societa’ civile e, in generale, l’orientamento inclusivo della nostra politica di cooperazione allo sviluppo”.

Il rapporto sara’ presentato alle 11, in videoconferenza. Interverranno alla presentazione la viceministra degli Affari esteri, Emanuela Del Re, il presidente della Commissione Esteri del Senato della Repubblica, Vito Petrocelli, il presidente della Commissione Esteri della Camera dei Deputati, Piero Fassino, il direttore generale della Cooperazione allo sviluppo del ministero degli Esteri, Giorgio Marrapodi e il direttore dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics), Luca Maestripieri, oltre a esponenti dei soggetti attivi in Italia nel settore della cooperazione: le organizzazioni della societa’ civile, la cooperazione territoriale, le universita’, il settore privato e altri dicasteri. Il rapporto e’ stato curato dal Development Assistance Committee (Dac), comitato specializzato dell’Ocse, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse).

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 187 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: