Attrici Sugar 2020? Ecco la top-5 di SugarDaddy.it.

SUGARDADDY.IT: ECCO LA TOP-5 DELLE SUGAR ACTRESS 2020.

Chloe Grace Moretz (23 anni), Saoirse Ronan (26 anni), Elle Fanning (22 anni), Margaret Qualley (25 anni) e Thomasin McKenzie (20 anni) le ventenni preferite dagli italiani nella top-5 2020 di SugarDaddy.it.

Quali sono ventenni preferite dai Sugar Daddy? SugarDaddy.it —il più grande sito di «incontri Sugar» del nostro Paese— lo ha chiesto ad un campione di mille uomini di età compresa tra i 35 ed i 60 anni iscritti al portale ed ha così potuto stilare una top-5 delle «Sugar Actress 2020».

Tra le più sexy dello star system troviamo nel ranking di SugarDaddy.it al primo posto Chloe Grace Moretz (23 anni), attrice statunitense già conosciuta grazie ai ruoli horror in “Amityville Horror” e “The Eye”, poi diventata popolare con il divertente ruolo di Hit Girl nel film “Kick Ass”. Segue, al secondo posto, Saoirse Ronan (26 anni), anch’essa americana, conosciuta per le sue magnifiche interpretazioni in “Espiazione” e “Hanna”, film entrambi di Joe Wright.

Terza è la splendida Elle Fanning (22 anni) la cui migliore performance è forse quella da co-protagonista nel film “Somewhere” di Sophia Coppola. Poi ancora —quarta— troviamo Margaret Qualley (25 anni), la ragazza con i piedi sul cruscotto in “C’era una volta a… Hollywood”, l’ultimo fetish di Quentin Tarantino. E chiude la classifica Thomasin McKenzie (20 anni), attrice neozelandese che ha avuto negli ultimi 3 anni un grande exploit passando agilmente dal piccolo al grande schermo e che quest’anno vedremo impegnata in tre produzioni: “Lost Girl”, “Last Night in Soho” e “The Justice of Bunny King”.

Perché frequentare una donna molto più giovane? «Secondo quanto rilevato dal nostro sondaggio, emerge che gli uomini la preferiscono perché dicono di capirsi di più e ritengono di potere costruire insieme ad una ragazza più giovane una relazione maggiormente stabile e duratura» conclude il fondatore di SugarDaddy.it.

E le donne? «A vestire i panni di “Sugar Baby” sono infatti principalmente le studentesse, maggiormente propense a trovare attraverso questo canale un modo alternativo per continuare a mantenersi agli studi. Ma, contrariamente a quanto avviene nel mondo anglosassone, in Italia l’aspetto più importante non è quello economico» puntualizza Alex Fantini.

Certo è che quello dei «Sugar Daddy» e delle «Sugar Baby» è un modello in circolazione ormai da secoli, un fenomeno in costante crescita. Ma nel 2020 la scena degli appuntamenti tra attempati uomini facoltosi e giovanissime fidanzatine sta vivendo un incremento del tutto imprevisto, forse anche per via della crisi finanziaria scaturita a seguito del Coronavirus.

(lettori 186 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: