SANITA’. D’AMATO: IPOCRISIA SU NO A FARE VACCINO ANTINFLUENZALE IN FARMACIA.

BISOGNA RIFORMARE NORME CHE SONO VECCHIE” (DIRE) Roma, 27 ott. – “Non capisco perche’ non ci si possa vaccinare contro l’influenza in farmacia. C’e’ un’ipocrisia, perche’ poi la somministrazione a volte avviene dal medico, ma a volte dall’amico, dal cugino, dall’infermiere che fa questo lavoro. Bisogna impegnarci di piu’ per riformare norme molto vecchie che sono alla base del sistema sanitario”. Lo ha detto l’assessore alla Sanita’ della Regione Lazio, Alessio D’Amato, intervenendo a Omnibus su La7. L’assessore ha ricordato che nel Lazio “e’ gia’ stato somministrato mezzo milione di dosi” e che “e’ importante prenotarsi dal medico, ma senza fare corse perche’ c’e’ tempo per vaccinarsi fino a gennaio”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 173 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: