SCUOLA. IL PD IN 1000 PIAZZE, PROSEGUE LA MOBILITAZIONE: È UN DIRITTO.

MILITANTI, VOLONTARI E CANDIDATI IN TUTTA ITALIA PER SPIEGARE LE PROPOSTE (DIRE) Roma, 11 set. – Prosegue anche oggi l’appuntamento di “1000 piazze per la Scuola”, la campagna di mobilitazione che, per tre weekend consecutivi, coinvolge in tutta Italia militanti, volontari ed elettori dem, oltre alle candidate e ai candidati della lista “PD – Italia democratica e progressista” su tre priorità per il Paese. Dopo il caro bollette, in questo weekend si parla di scuola, a ridosso del ritorno in aula di milioni di studenti e degli insegnanti in molte parti del territorio nazionale. Le “1000 piazze per la Scuola” vedono i volontari e i militanti presenti con banchetti, iniziative e volantinaggi per illustrare il programma del PD per la scuola. Ecco, in sintesi, le proposte: – La scuola è un diritto: Libri di testo e trasporti gratuiti per le famiglie con i redditi medi e bassi e accesso universale e gratuito alle mense scolastiche; Estensione del tempo pieno e prolungato (soprattutto al Sud e nelle Isole) e diminuzione di alunni e alunne nelle classi numerose; Scuola dell’infanzia (3-6 anni) universale e gratuita. – Valorizzare chi insegna: Allineare gli stipendi degli insegnanti alla media europea; Un nuovo contratto che definisca orario di lavoro, incarichi, sviluppi di carriera e formazione continua. – Scuola sicura: ambiente di apprendimento sostenibili, accessibili, innovativi, sicuri e dotati di sistema di aerazione.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 176 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: