NUOTO. RAZZETTI: PELLE D’OCA, PAZZESCO FAR CANTARE L’INNO A ROMA.

MATTEAZZI: UN SOGNO CHE SI AVVERA (DIRE) Roma, 11 ago. – “E’ difficile descrivere questa emozione, è assurda e ho la pelle d’oca. Riuscire a far cantare l’inno a tutto il pubblico è stato pazzesco”. Così ai microfoni di Raisport Alberto Razzetti, dopo la premiazione dei 400 misti in cui ha conquistato l’oro agli Europei di Roma. Insieme a lui sul podio, con la medaglia di bronzo, Pier Andrea Matteazzi: “E’ un sogno che si avvera, è fantastico prendere una medaglia qui con tutta la mia famiglia a guardarmi e con questo pubblico”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 178 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: