SANITÀ. ASL VITERBO: A BELCOLLE CORSO CHIRURGIA SU PATOLOGIA DEGENERATIVA LOMBO-SACRALE.

IN LIVE SURGERY HANNO PARTECIPATO 10 SPECIALIZZANDI E NEO SPECIALISTI (DIRE) Roma, 10 apr. – Giovedì 7 e venerdì 8 aprile, presso l’ospedale Belcolle di Viterbo, si è svolto un importante corso di chirurgia in diretta (live surgery), di caratura nazionale e internazionale, in collegamento con il blocco operatorio (sala operatoria neurochirurgica) e con l’aula tecnologica dell’ospedale viterbese, riguardante la chirurgia strumentata complessa per la patologia degenerativa lombo-sacrale.
L’evento è stato organizzato dall’unità operativa di Neurochirurgia della Asl di Viterbo, diretta da Riccardo Antonio Ricciuti, con il patrocinio della SINCH, la Società Italiana di Neurochirurgia di cui il dottor Ricciuti è responsabile della sezione di Neurochirurgia funzionale.
Al corso, svolto in lingua inglese, hanno partecipato dieci specializzandi e neo specialisti, selezionati, provenienti dall’Italia e dall’estero (due svedesi, due polacchi e un israeliano) che hanno interagito con la faculty, assistendo, nella giornata di venerdì, a due interventi chirurgici in diretta in collegamento con la sala operatoria della Neurochirurgia di Belcolle.
Anche la faculty è stata rappresentata da esperti della materia a livello internazionale. Al direttore del corso, Riccardo Antonio Ricciuti, si sono uniti i suoi collaboratori Daniele Marruzzo, responsabile scientifico, e Francesca Romana Barbieri. Antonio Lorido, direttore dell’unità operativa di Chirurgia vascolare della Asl di Viterbo ha portato la propria esperienza di collaborazione diretta con i neurochirurghi per gli approcci trans addominali. Sono inoltre intervenuti: Andrea Barbanera, direttore dell’unità di Neurochirurgia dell’ospedale di Alessandria e attuale responsabile della sezione di Neurochirurgia spinale della SINCH; Pedro Berjano, massimo esperto di chirurgia vertebrale, figura di spessore internazionale e direttore dell’unità di Chirurgia spinale (GSpine4) dell’IRCCS Galeazzi di Milano; Eyal Behrbalk, direttore del Center for Spinal Studies and Surgery a Hillel-Yaffe Hospital in Israele, anche lui massimo esperto della materia. I discenti hanno avuto, quindi, la possibilità di interagire con massimi esperti di chirurgia vertebrale strumentata, di approcci al rachide lombare che, da diverso tempo, vengono eseguiti anche a Belcolle.
“La Neurochirurgia viterbese- commenta Riccardo Antonio Ricciuti- è sempre più attiva e interpellata nella partecipazione di corsi di livello nazionale e internazionale ed è sensibile alla formazione dei giovani specialisti. L’ultimo congresso di chirurgia live, in diretta dalla sala operatoria, organizzato dall’Unità, si era svolto nel luglio dell’anno scorso e aveva riguardato la chirurgia funzionale dei disturbi del movimento e della malattia di Parkinson in particolare. La formazione è un aspetto fondamentale della nostra vita professionale e rende importante e utile il nostro lavoro quotidiano. Qualificandolo.
Ci fornisce la consapevolezza del livello acquisito e delle potenzialità future. È un onore poter trasferire ai giovani specialisti le nostre peculiarità e metterli in contatto con specialisti di livello internazionale della materia. La formazione dovrebbe rappresentare un importante scopo del nostro lavoro. Sono convinto che si possano raggiungere tali risultati solo lavorando in un contesto favorevole aziendale come è a tutt’oggi quello della Asl di Viterbo”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 195 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: