Comunali, il centrodestra sceglie Enrico Michetti a Roma e Paolo Damilano a Torino.

Trovato l’accordo nel vertice di coalizione: nella Capitale il candidato sarà il professore e avvocato sponsorizzato da Fdi, a Torino l’imprenditore del settore enogastronomico.

ROMA – Piena sintonia nel centrodestra che ha scelto Enrico Michetti candidato sindaco per Roma Capitale, in ticket con Simonetta Matone che sarà prosindaco. Paolo Damilano è il candidato sindaco a Torino. Entro la settimana sarà ufficializzata la candidatura per la regione Calabria”. È il comunicato diffuso dal centrodestra al termine del vertice a Montecitorio, al quale hanno partecipato Matteo Salvini (Lega), Giorgia Meloni (Fdi), Antonio Tajani (Fi), Vittorio Sgarbi (Rinascimento) e Giovanni Toti (Coraggio Italia). Per la Capitale il centrodestra ha quindi deciso di convergere sul professore e avvocato Enrico Michetti, sponsorizzato da Fratelli d’Italia. A Torino il candidato sindaco sarà invece Paolo Damilano, imprenditore del settore enogastronomico. Due candidature civiche, come avevano più volte ribadito i leader della coalizione, per provare a conquistare le due città che nel 2016 videro trionfare il Movimento 5 stelle.

LEGGI ANCHE: Roma, Michetti: “Puntare subito su sicurezza e igiene urbana”

Per le Comunali a Roma Fdi studia la carta Michetti, il professore da 53mila like

MELONI: “A ROMA CANDIDATI STRAORDINARI”

A salutare con entusiasmo la scelta del ticket Michetti-Matone per il Campidoglio, con la giudice della Corte d’Appello di Roma e in passato a lungo pm del Tribunale dei minori che in caso di vittoria assumerebbe il ruolo di prosindaco, è la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni: “Grandi passi avanti per un centrodestra compatto che lavora per vincere. Michetti e Matone sono due straordinari professionisti con un curriculum di tutto rispetto”.

MICHETTI: “SONO LUSINGATO, ROMA È IL MIO SOGNO

“Sono assolutamente lusingato e ringrazio per questo tutti i partiti della coalizione di centrodestra. Sono contentissimo del ticket con la dottoressa Matone, insigne magistrato. Roma è la mia città e il mio sogno. Ora iniziamo insieme questa grande avventura per restituire insieme alla Città Eterno il ruolo di Caput Mundi”. Lo dichiara il candidato sindaco del centrodestra a Roma, Enrico Michetti.

 MICHETTI: “COME SI FA A DIRE NO ALLA CAPITALE?

“Ho sentito la città, le persone semplici che mi fermavano. È accaduto tutto in 15 giorni. Come si fa a dire di no a Roma? Speriamo le si possa restituire quel ruolo di Caput Mundi. Senza promesse, ventre a terra: dobbiamo pacificare questo ambiente senza odi e pregiudizi. Sono entusiasta di questa scelta inaspettata”.

 MICHETTI: “SARÀ UNA CAMPAGNA ELETTORALE CIVILISSIMA

“Sarà una campagna elettorale civilissima. Io non parlerò male di nessuno e parlerò solo con progetti e programmi”.

MICHETTI: “PENSARE A UN’AREA VASTA E DARE DIGNITÀ ALLE PERIFERIE”

“Dobbiamo iniziare a pensare ad un’area vasta dove i Comuni vicini sono nostri fratelli che dovremo trattare con grande dignità. Penso a Civitavecchia e Fiumicino per porto e aeroporto, o a Tivoli. E poi ci sono le periferie che dovranno avere dignità. Dovremo portare occupazione, servizi, gioia ed entusiasmo“.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 183 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: