LA CRISI DEL COMMERCIO AMBULANTE.

 

Il Senatore della Lega Gianfranco Rufa nei mercati di Frosinone e Latina

In questi mesi l’emergenza Coronavirus ha messo a durissima prova la tenuta economica di numerose imprese e attività. Tra queste ci sono i venditori ambulanti, categoria di cui si è parlato poco e che si trova in condizioni di estrema difficoltà. La pandemia ha dato l’ultima spallata ad un settore già in crisi anche per la crescita del commercio on-line. Il senatore della Lega Gianfranco Rufa, da sempre vicino a tutte le categorie dei lavoratori per una vera politica tra la gente, è stato tra i banchi dei mercati di Frosinone e Latina, ascoltando le paure degli ambulanti per questa situazione. “Anche gli ambulanti hanno una dignità da rispettare, non sono figli di un Dio minore e la politica deve dare loro delle risposte concrete –esordisce il sen. Rufa- Ascoltare i lavoratori è un dovere istituzionale, non esistono lavoratori di serie A e B, tutti devono avere pari diritti e riconoscimenti. In questi giorni ho percorso i mercati di Frosinone e Latina, per confrontarmi con loro, e mi sono impegnato a portare avanti le loro istanze per permettere agli ambulanti di ripartire. Questo settore è in crisi nera da almeno cinque anni e l’arrivo del Covid-19 è stata la botta finale. Lo Stato e tutte le Istituzioni devono intervenire , perché in questa situazione i commercianti saranno costretti a depositare le loro licenze di attività. Al collasso non ci sono solo i mercati, ma anche fiere, sagre e feste, coinvolgendo altri operatori dagli allestitori d’insegne , ai venditori di palloncini, che non possono essere dimenticati e che devono essere tutelati e salvaguardati. L’appuntamento per tutti –conclude il senatore Gianfranco Rufa- è giovedì prossimo 11 febbraio a piazza Montecitorio, con la manifestazione nazionale per salvare il lavoro ambulante, dove La lega sarà ancora una volta presente dalla parte della gente, degli ambulanti nel chiedere il rispetto dei loro diritti, contro la Lotteria degli scontrini, per la sospensione DURC, per il contributo a fondo perduto, per la sospensione del canone unico 2021 e per il riconoscimento di lavoro usurante per gli ambulanti”.

(lettori 180 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: