SCUOLA. BERNINI (FI): CAOS CAUSATO DA MANCATA PROGRAMMAZIONE.

(DIRE) Roma, 9 gen. – “La riapertura della scuola e’ l’ultima scommessa persa dal governo, come se il futuro degli studenti non fosse un valore equiparabile alla salute pubblica. Dopo aver solennemente fissato il sette gennaio come data invalicabile, l’anno nuovo ha portato solo rinvii e anarchia da parte delle regioni a cui e’ stata di fatto delegata ogni decisione. Ma il caos e’ la diretta conseguenza della mancata programmazione, e dei mesi persi nel primo e nel secondo lockdown. La pretesa di risolvere tutto – trasporti, spazi e orari di entrata differenziati – con vertici convocati solo a fine dicembre e’ lo specchio dell’improvvisazione di un governo che ha saputo solo seminare incertezza. Ora c’e’ un solo modo per scongiurare la perdita di un altro anno scolastico: vaccinare prima possibile gli insegnanti, altrimenti il danno didattico sara’ devastante e aumentera’ in modo esponenziale la dispersione scolastica. La proposta di Forza Italia relativa al Next Generation EU dedica un ampio capitolo proprio alla scuola, prevedendo una rivoluzione tecnologica per modernizzare il sistema scolastico ed eliminare il digital divide, insieme a un piano di innovazione del patrimonio edilizio e a nuovi metodi di formazione per i docenti. Al centro del nostro progetto-scuola c’e’ inoltre l’approdo a un vero pluralismo educativo che consenta la liberta’ di scelta delle famiglie attraverso un unico sistema di finanziamento di istruzione per la scuola statale e paritaria”. Lo dichiara in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini. 

(lettori 182 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: