COVID. BARTOLETTI: RICORSO AL TAR VERGOGNOSO, LAVORO MEDICI USCAR NON SI FERMA “FATTA FIGURACCIA, MA VISITE DOMICILIARI A ROMA E NEL LAZIO CONTINUANO”.

“FATTA FIGURACCIA, MA VISITE DOMICILIARI A ROMA E NEL LAZIO CONTINUANO”

Roma – “I medici hanno commentato la sentenza del Tar con due parole: che schifo. Il ricorso dello Smi e’ vergognoso, ha fatto fare alla categoria una figuraccia, ma noi non abbiamo niente a che fare con questa gente. Le argomentazioni da avvocato le lasciamo a loro”. Lo ha detto, all’agenzia Dire, il segretario provinciale della Fimmg Roma, Pier Luigi Bartoletti, in merito alla sentenza del Tar del Lazio secondo cui “i medici non possono assistere a casa i pazienti con Covid”. La Regione Lazio ha presentato ricorso al Consiglio di Stato.

“Noi continuiamo a fare il nostro lavoro, a effettuare oltre cento visite domiciliari al giorno con le Uscar, e non lasciamo soli i colleghi degli ospedali- ha aggiunto Bartoletti- E’ noto il contributo che stiamo dando a tanti medici impegnati sul fronte anti-Covid, non e’ noto il contributo medico che arriva da questi sindacati”.

Bartoletti ha poi sottolineato un fatto.Da venerdi’ e’ previsto un brusco calo delle temperature e sappiamo che il freddo attiva i virus influenzali. Quindi ci aspettiamo un aumento di chiamate dei cittadini per malattie da raffreddamento. Quelli chi li visita a domicilio? La verita’- ha concluso- e’ che nonostante il fuoco amico e mille impedimenti, stiamo costruendo una rete territoriale che ci consentira’ dal basso di rendere piu’ efficace il sistema sanitario”.

(lettori 195 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: