Beni confiscati alle mafie , prorogato al 15 dicembre il termine per il bando riservato al Terzo settore.

Il Comitato Civico Free Monte è grato  all’Agenzia nazionale per i beni confiscati che ha  prorogato al 15 dicembre i termini del bando di assegnazione alle Associazioni del Terzo Settore..

Ci sono beni , soprattutto, immobili  occupati abusivamente da familiari e congiunti dei boss mafiosi .

Dal Ministero dell’interno:

” È stato prorogato alle ore 12,00 del 15 dicembre 2020 il termine per la presentazione delle domande di partecipazione al Bando per l’assegnazione ai soggetti del Terzo settore di beni definitivamente confiscati alla criminalità organizzata per il reimpiego per finalità sociali. Il provvedimento è stato disposto dal direttore dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata (ANBSC) prefetto Bruno Corda.

La proroga si è resa necessaria a seguito dell’ampio interesse manifestato per l’iniziativa e che ha comportato l’esigenza di prevedere un più ampio termine per lo svolgimento dei numerosissimi sopralluoghi e per la predisposizione, da parte degli organismi interessati, delle progettualità mirate all’utilizzo dei beni confiscati, che saranno oggetto di valutazione per le successive assegnazioni.

Sarà possibile effettuare i sopralluoghi sino al 30 novembre 2020, avendone fatto richiesta entro il 20 novembre 2020″.

Siccome a Monte San Giovanni Campano ci sono almeno 5 beni immobili confiscati all’associazione malavitosa banda della Magliana diventa opportuno l’invito di Free Monte al Comune di Monte San Giovanni Campano a rispondere al bando dell’Agenzia ANBSC e a divulgare apposita dichiarazione di contrasto a tutte le mafie.

Comitato Civico Free Monte

(lettori 174 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: