29 e 30 dic. SALE / Eramo, Saletti, Tadayon / Canio Loguercio a Villa Farinacci in scena! Ore 21 – ingresso gratuito.

29 e 30 dicembre 2021 – ore 21 – ingresso gratuito

Villa Farinacci in scena!

Ultimi spettacoli della rassegna di teatro e musica

Mercoledì 29 dicembre, ore 21 – SALE “Un eterno inutile presente”

Mercoledì 29 dicembre, ore 22 – Eramo / Saletti / Tadayon “Mistico Mediterraneo”

Giovedì 30 dicembre, ore 21 – Canio Loguercio “Ci stiamo preparando al meglio”.

Dopo quasi un mese di programmazione, in cui ogni appuntamento ha registrato il tutto esaurito, la rassegna “Villa Farinacci in scena!” si avvia verso la conclusione.

Domani, 29 dicembre alle ore 21, SALE, vincitore di LAZIOSound Recording, presenta in versione unplugged il suo ultimo album “Un eterno inutile presente”. Con lui sul palco, Gianluca Massetti al piano, Umberto Scaramozza alla chitarra, Martina Bertini al basso e Filippo Schininà alle percussioni.

A seguire, alle ore 22, il concerto “Mistico Mediterraneo” con Barbara Eramo, Stefano Saletti e Pejman Tadayon insieme al Baobab Ensemble.

Il 30 dicembre, la chiusura è affidata al vincitore della Targa Tenco Canio Loguercio, con un repertorio tratto dal suo ultimo lavoro discografico “Ci stiamo preparando al meglio”, accompagnato da Giovanna Famulari al violoncelloMassimo Antonietti alla chitarraErmanno Dodaro al contrabbasso.

Il concerto Festa Popolare programmato per il 31 dicembre è stato annullato per le nuove disposizioni del DPCM del 23 dicembre.

La manifestazione è una produzione Menti Associate, con la direzione artistica di Francesca Romana Lovelock e Stefano Saletti, ed è finanziata dal IV Municipio di Roma Capitale per “2021 musica e teatro – Villa Farinacci in scena”.

Mercoledì 29 dicembre ore 21

SALE “Un eterno inutile presente”

SALE: voce, chitarra

Gianluca Massetti: piano

Umberto Scaramozza: chitarra

Martina Bertini: basso

Filippo Schininà: percussioni

Giovane cantautore romano vincitore di LAZIOsound, SALE già finalista come Opera Prima alle Targhe Tenco, al Premio Bindi e al Premio De André, presenta in una speciale versione acustica il suo secondo disco “Un eterno inutile presente” accompagnato da Gianluca Massetti al piano, Umberto Scaramozza alla chitarra, Martina Bertini al basso e Filippo Schininà alle percussioni.

Con questo lavoro SALE continua il suo percorso artistico che attinge alla tradizione della canzone d’autore italiana, unita alla passione per il rock inglese e a sonorità elettroniche.

La scrittura dell’album inizia durante il lockdown e parte dalle situazioni quotidiane e rapporti interpersonali vissuti. I testi contengono le sensazioni, le incertezze, la voglia di cambiamento di una intera generazione; raccontano anche di un mondo immaginario dove rifugiarsi nei momenti più difficili, ma anche della voglia di voler credere in un futuro positivo, nonostante tutto.

Mercoledì 29 dicembre ore 22

“Mistico Mediterraneo”

Barbara Eramo: voce

Stefano Saletti: bouzouki, oud, chitarra, voce

Pejman Tadayon: kemenché, setar, ney, daf

Baobab Ensemble

Un viaggio musicale nel tempo e nello spazio con Barbara Eramo, Stefano Saletti e Pejman Tadayon accompagnati dal Baobab Ensemble: dai canti sacri del Sud d’Italia ai canti sefarditi della diaspora ebraica; dalle esperienze del canto in Sabir l’antica lingua del Mediterraneo alle melodie persiane; dal fado portoghese ai canti di preghiera del Nord Africa, alla polifonia dei Balcani.

Credendo al concetto di musica come condivisione, si viene immersi nella ricchezza culturale del Mediterraneo, trovando inaspettati e affascinanti punti di contatto tra la nostra tradizione e quella degli altri popoli.

Giovedì 30 dicembre ore 21

Canio Loguercio “Ci stiamo preparando al meglio”

Canio Loguercio: voce

Giovanna Famulari: violoncello

Massimo Antonietti: chitarra

Ermanno Dodaro: contrabbasso.

A tre anni di distanza dal precedente album “Canti ballate e ipocondrie d’ammore”, premiato con la Targa Tenco come miglior album in dialetto, con il suo nuovo progetto “Ci stiamo preparando al meglio” Canio Loguercio si è sottratto alle confortevoli liturgie delle riconferme per continuare a muoversi al di fuori di ogni schema, seguendo il filo di una fertile quanto cangiante ispirazione. Invece di riproporsi secondo formulate collaudate, che lo hanno consacrato come una sorta di irregolare epigono della canzone napoletana, che più di ogni altro ha trasfigurato in una direzione del tutto inaspettata, ha deciso di misurarsi con la forma canzone tout court, mettendo insieme 10 brani che, ripescati negli scaffali della memoria o composti per l’occasione, animano tutto un mondo interiore che si nutre di immagini e suggestioni impalpabili che lievitano fino a diventare espressione di stati d’animo più estesi e condivisi. Ad accompagnare Canio Loguercio, Giovanna Famulari al violoncelloMassimo Antonietti alla chitarraErmanno Dodaro al contrabbasso.

 

Villa Farinacci, Viale Rousseau, 90 – 00137 Roma

Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito, con prenotazione obbligatoria su bookingevents.it.

Info e prenotazioni:

Menti Associate tel. 06 97602968

www.mentiassociate.com

www.bookingevents.it

(lettori 9 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: