Reddito di cittadinanza, dal 2 novembre 25 unità impiegate in Comune.

Saranno in servizio dal 2 novembre 2021 al 30 aprile 2022, a disposizione del Servizio Tecnico, 25 percettori del reddito di cittadinanza. Il Comune di Sora avrà in forza 9 uomini e 16 donne che saranno impiegati in attività di manutenzione, cura del decoro urbano, piccoli interventi di pulizia, ecc.

A coordinarne le relative attività sarà l’Ufficio Patrimonio che pianificherà e gestirà quotidianamente il prospetto degli orari e dei giorni di lavoro commisurati all’indennità prevista per ogni percettore.

L’impiego avverrà all’interno di due progetti di pubblica utilità stilati dal Comune di Sora: “Sora protegge l’ambiente” e “Sora: un bene comune”.

I beneficiari del reddito di cittadinanza saranno forniti della dotazione necessaria per lo svolgimento delle loro attività: scarpe antinfortunistica, abbigliamento da lavoro e tutte le altre attrezzature occorrenti.

Alla base della misura del reddito di cittadinanza, la legge condiziona l’erogazione del beneficio alla dichiarazione di disponibilità al lavoro e all’adesione ad un percorso personalizzato di accompagnamento all’inserimento lavorativo e all’inclusione sociale.

Siamo molto contenti di dare la possibilità a 25 concittadini di essere operativi in prima persona a servizio della comunità. L’impiego dei percettori del reddito di cittadinanza li renderà partecipi attivamente ai nostri progetti di utilità sociale, restituendo loro dignità lavorativa nell’attesa di una nuova occupazione” dichiarano il Sindaco Luca Di Stefano e l’Assessore alle Politiche Sociali Naike Maltese.

(Comunicato stampa Comune di Sora)

(lettori 5 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: