Osservatorio Nazionale Amianto: Mesotelioma, un nuovo studio e nuovi dettagli per la tutela delle vittime.

Mesotelioma peritoneale maligno, nuovo studio
I ricercatori dell’MD Anderson Cancer Center dell’Università del Texas, hanno scoperto una nuova opzione per trattare con successo il mesotelioma peritoneale maligno (MPeM).

 

I pazienti con mesotelioma peritoneale maligno, di solito vengono trattati seguendo le raccomandazioni per il mesotelioma pleurico maligno.

 

Purtroppo, la maggior parte degli studi sui farmaci chemioterapici sono stati condotti per il mesotelioma pleurico, spesso escludendo i pazienti con MPeM.

 

Le strategie di trattamento tradizionali sono varie. Di solito includono la chirurgia citoriduttiva ottimale, la perfusione peritoneale ipotermica intraoperatoria con chemioterapia (HIPEC) o la chemioterapia intraperitoneale postoperatoria precoce (EPIC).

 

A testare la nuova terapia, un gruppo di venti pazienti trattati con la combinazione di farmaci immunetarapici Tecentriq Avastin (atezolizumab e bevacizumab).

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO
SEGNALA I SITI CONTAMINATI 
L’Osservatorio Nazionale Amianto  mette a disposizione un’apposita APP per la segnalazione dei siti contaminati.

 

Consulta anche la mappa interattiva dove trovare regione per regione l’elenco delle segnalazioni effettuate dai nostri lettori.

 

Ricorda che la segnalazione dei siti contaminati o contenenti amianto permette l’aggiornamento della mappatura amianto. 

CLICCA QUÌ PER SCARICARE L’APP ONA
Che cos’è l’amianto?
L’asbesto e l’amianto, in realtà sono sinonimi, che identificano minerali fibrosi altamente lesivi per la salute umana.

 

Le fibre sono così piccole e sottili da entrare nel nostro organismo senza alcuna difficoltà, provocando danni alla salute.

LEGGI DI PIÙ
Quali malattie provoca l’amianto?
Le fibre di amianto, provocano, infiammazioni come asbestosiplacche pleuriche ed ispessimenti pleurici.

 

Inoltre l’esposizione ad amianto provoca anche  neoplasie come il tumore del polmone e il mesotelioma della pleura.

LEGGI DI PIÙ
I servizi dello sportello ONA
L’ONA assiste  le vittime amianto e di altri cancerogeni, sia per esposizione ambientale che lavorativa.

 

Inoltre, l’esposizione ad amianto riguarda anche il personale militare e civile delle Forze Armate e del Comparto Sicurezza.

LEGGI DI PIÙ 
Johnson & Johnson, in passivo per l’amianto, fa ricorso
“Johnson & Johnson sta valutando la creazione di una nuova filiale per assorbire le sue diffuse passività legate all’amianto”.

 

La multinazionale farmaceutica fa ricorso al Capitolo 11 sulle istanze di fallimento negli Stati uniti.

 

Grazie al Capitolo 11, J&J potrebbe:

creare una società più piccola che ospita le passività legate alla questione talco contaminato da amianto;

avviare una ristrutturazione a seguito di un grave dissesto finanziario.

 

Questo consentirebbe alla multinazionale di risparmiare potenzialmente miliardi di dollari, legati al pagamento di cause risarcitorie.

 

Cause, che, come noto, collegano l’iconico talco per bambini al cancro ovarico e al mesotelioma maligno.

 

J&J potrebbe anche ipotizzare l’utilizzo di altri meccanismi per effettuare la dichiarazione di fallimento, oltre alla legge del Texas.

LEGGI L’ARTICOLO
SEGUICI SUI NOSTRI CANALI DI COMUNICAZIONE O RAGGIUNGICI IN SEDE!

 

Roma, Via Crescenzio n. 2 Sc. B int. 3

Tel: 06/87153910 – 

(lettori 8 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: