VACCINO. BREVETTI, FRATOIANNI: CHE DELUSIONE I LEADER EUROPEI A PORTO.

CEDONO ALLE MULTINAZIONALI DEL FARMACO E BALBETTANO” (DIRE) Roma, 8 mag. – “Che delusione finora i leader delle Nazioni europee a Porto. Non potevano certo liquidare con una battuta o con un’alzata di spalle la proposta coraggiosa sui brevetti per i vaccini Covid avanzata dal presidente degli Stati Uniti. Ed ecco che prendono tempo o balbettano frasi di rito per nascondere semplicemente la loro subalternita’ alle multinazionali del farmaco”. Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni. “Proprio quella subalternita’- prosegue il leader di SI- che ci ha fatto pagare un prezzo alto dal punto di vista sanitario in questi mesi, con i continui ritardi nella consegna dei vaccini come abbiamo potuto osservare tutti”. “Proprio oggi la presidente von der Leyen ha annunciato di aver sottoscritto nuovi contratti con la Pfizer per i prossimi anni. Contratti di cui gli europei naturalmente non conosceranno nulla. Mi auguro di essere smentito nelle prossime ore, ma finora- conclude Fratoianni- quello che e’ emerso e’ un cedimento verso Big Pharma, poca trasparenza e impegni inesistenti per il vaccino bene comune: il risultato di una classe dirigente che gli europei non si meritano”.

(lettori 176 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: