Italia Viva da Conte. Bellanova: “Governo sereno se risolve problemi, altrimenti inutile”.

di Alfonso Raimo

E’ arrivata a Palazzo Chigi la delegazione di Italia Viva per incontrare il premier Giuseppe Conte sul recovery fund. Presenti Maria Elena Boschi, Luigi Marattin, Ettore Rosato, Davide Faraone e le ministre Teresa Bellanova e Elena Bonetti.

“Intanto e’ positivo che si parli di contenuto. Non si parla piu’ di task force, non ci sono emendamenti in legge di bilancio sulla task force. Iniziamo a lavorare per dare risposte alle emergenze”, dice Bellanova entrando.

Italia viva chiede al premier di considerare la linea di finanziamento del Mes per la sanita’. “Se continuano ad esserci 9 miliardi sulla sanità, perché non si riflette sulla possibilità di mettere in campo i 36 miliardi del Mes che hanno anche meno condizionalità del Recovery”, chiede la miistra delle politiche agricole Teresa Bellanova al termine del confronto con il premier.

“Noi oggi finalmente abbiamo cominciato a discutere. Invece il 7 dicembre siamo stati convocati in un cdm nel corso del quale Conte ha illustrato per un’ora e 7 minuti un piano in base al quale si espropriavano i ministeri, si espropriavano le regioni, si metteva da parte la Pubblica amministrazione e si facevano assunzioni di 6 esperti e 300 persone che dovevano lavorare. Poi la parola passo’ al ministro Amendola. Oggi quella proposta non c’e’ piu’. E si comincia a discutere sul merito. Percio’ c’e’ un passo avanti”, dice la ministra Teresa Bellanova lasciando palazzo Chigi. A chi le domanda se le dimissioni rientrano, Bellanova risponde: Qui il problema non e’ se le ministre Bonetti e Bellanova danno le dimissioni, cosicche’ qualcuno puo’ prenderne il posto. Il problema e’ come lavorare nell’interesse del paese“. Ma Conte puo’ stare sereno? “Noi vogliamo che questo Paese abbia le condizioni per vivere in serenita’. Perche’ questo paese merita una classe dirigente adeguata a risolvere i problemi che ci sono”, dalla crisi occupazione ai vaccini, al Covid. Il governo sta sereno se risolve quei problemi, se non li risolve e’ inutile“.

FONTI CHIGI: LUNEDI’ DOCUMENTO IV, POI TAVOLI DI CONFRONTO

La delegazione di Italia Viva ha preso qualche giorno di tempo per esaminare la documentazione illustrata nel corso dell’incontro con il presidente del Consiglio. Già lunedì faranno pervenire un loro contributo di sintesi così come le altre forze politiche. Subito dopo partiranno dei tavoli di confronto. E’ quanto si apprende da fonti di palazzo Chigi.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 175 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: