Sanità. Regimenti (Lega): “Mancano vaccini antinfluenzali, carabiniere dona sua dose ad anziano cardiopatico”.

“L’Italia è in grave ritardo nella consegna e distribuzione dei vaccini antinfluenzali. Una situazione scandalosa, che mette a rischio la salute pubblica, di nuovo in crisi per la seconda ondata del Covid-19 e per la stagione invernale ormai iniziata. Il Governo Conte continua a dormire e le Asl navigano a vista, mentre in Italia siamo arrivati al razionamento dei presidi medici indispensabili per gli anziani”. Ad affermarlo è l’europarlamentare della Lega Luisa Regimenti, medico legale e responsabile Sanità per il partito nel Lazio, che aggiunge: “Emblematico il gesto di solidarietà del Colonnello dei Carabinieri e medico Carlo Maria Oddo, che ha donato la sua dose di vaccino a un 86enne cardiopatico e con tre bypass, Giorgio Di Raimondo, dopo aver letto su un quotidiano che il suo medico di base non lo ha potuto ancora vaccinare, dopo oltre due mesi, proprio a causa della mancanza del medicinale. Un’emergenza sulla carenza dei vaccini antinfluenzali che la Lega denuncia da mesi, purtroppo senza essere ascoltata e che si somma alla confusione sui vaccini contro il Covid-19: ben 11 tipi sono pronti alla somministrazione, ma dall’Italia nessun annuncio, nessuna proposta di campagna di vaccinazione. Ritardi e inefficienze che stanno pagando tutti gli italiani” conclude.

Press Office

pressoffice@italcommunications.it

(lettori 17 in totale)

Potrebbero interessarti anche...