PA. CONFSAL: EVITARE PROTESTE ESTREME, SPAZIO A CONFRONTO E PROPOSTE.

(DIRE) Roma, 20 nov. – Di fronte alla fibrillazione che attraversa tutti i settori del pubblico impiego (Scuola, Sanita’, Funzioni Centrali e Funzioni Locali, Sicurezza e Soccorso pubblico) la Confsal ribadisce la richiesta di avviare le trattative per i rinnovi contrattuali che i dipendenti pubblici attendono da troppo tempo. “Son mancate- afferma il segretario generale Confsal Angelo Raffaele Margiotta– adeguate risposte alle istanze e alle attese di insegnanti e operatori scolastici, di medici, infermieri e personale sanitario, di dipendenti delle funzioni centrali e delle autonomie locali, degli operatori della sicurezza e del soccorso pubblico”. “Cio’ nonostante- sottolinea Margiotta– invito le parti sociali al senso di responsabilita’ e a far proprio l’appello alla coesione del Presidente Mattarella evitando forme estreme di protesta. Chiedo nel contempo senso di responsabilita’ alla compagine governativa, che deve aprirsi al dialogo ascoltando la voce e le proposte dei rappresentanti dei lavoratori. Quale confederazione sindacale ampiamente rappresentativa, sia nel pubblico che nel privato impiego, la Confsal rinnova al governo la disponibilita’ a un confronto, la cui mancanza sarebbe indice di un atteggiamento grave e irresponsabile”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 182 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: