COVID. LIBRANDI (IV): SORPRENDE NOMINA ARCURI.

“DA UN MESE CHIEDIAMO PIANO VACCINI” (DIRE) Roma, 12 nov. – “Sono molto sorpreso dalla decisione del governo di nominare Arcuri, gia’ commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, responsabile del piano di distribuzione dei vaccini. Nulla di personale contro Arcuri ma e’ evidente che dopo la discutibile performance degli scorsi mesi, dalla gaffe sulle mascherine alla follia dei banchi con le rotelle, ci fosse bisogno di discontinuita’ e di una figura diversa. Avremmo immaginato e senz’altro gradito una maggiore condivisione per un ruolo cosi’ delicato e di responsabilita’. Chiediamo l’istituzione di un gruppo di lavoro parlamentare per vigilare sulle scelte e sulla strategia che Speranza e Arcuri intendono mettere in campo”. Lo afferma Gianfranco Librandi, deputato di Italia Viva. “Un mese fa- aggiunge- dissi che mancavano circa 100 giorni al vaccino anti Covid-19 e che, pertanto, bisognava iniziare a pensare a un piano di distribuzione puntuale ed efficace. I recenti sviluppi dimostrano non solo che il nostro ottimismo fosse giustificato, ma che e’ urgente sbrigarsi. Oggi Bruxelles ha dato il via libera a un accordo per l’acquisto di 300 milioni di dosi del vaccino Pfizer-BioNTech, di cui circa 42 per l’Italia”. “Mi chiedo: in che modo saranno distribuiti tutti questi vaccini conservati a meno 70 gradi e a temperature piu’ alte per un massimo di 5 giorni prima dell’uso? Chi si occupera’ materialmente delle vaccinazioni? Sono state stanziate le risorse per un piano di vaccinazioni cosi’ ambizioso? Si e’ pensato a una campagna di comunicazione e sensibilizzazione, al monitoraggio delle operazioni e dei costi? Sono questi gli interrogativi che porremo al ministro Speranza in un’interrogazione alla Camera e che poniamo fin da ora ad Arcuri”, conclude Librandi.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 183 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: