WHIRLPOOL. CLEMENTE: FERMARE PROCEDURA DI LICENZIAMENTO.

CANDIDATA SINDACA NAPOLI: “AVANTI CON REINDUSTRIALIZZAZIONE SITO” (DIRE) Napoli, 16 set. – “Dopo due anni di lotta per mantenere il proprio posto di lavoro, gli operai della Whirlpool di via Argine non devono ricevere le lettere di licenziamento da parte della multinazionale americana, sarebbe uno sconfitta per lo Stato e la sua capacità di far rispettare gli accordi firmati nell’ottobre 2018”. Lo dichiara Alessandra Clemente, candidata sindaca di Napoli. “Questa vertenza – aggiunge Clemente -, portata avanti da donne e uomini straordinari, è diventata un simbolo per chi considera ancora la salvaguardia del lavoro uno dei valori fondanti della nostra Repubblica, così come ci ricorda il primo articolo della Costituzione. Le istituzioni si impegnino a dare le risposte che questi lavoratori meritano, bloccando la procedura di licenziamento in attesa del concretizzarsi dell’ipotesi di progetto, emersa lo scorso agosto, per la realizzazione di un hub della mobilità che possa portare alla reindustrializzazione del sito di via Argine. In questo difficile periodo storico – conclude la candidata – Napoli non può permettersi di perdere nemmeno un posto di lavoro, ne va della tenuta sociale della nostra città”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 11 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: