PRESENTATA IN REGIONE LAZIO LA PROPPOSTA DEL SEN. GIANFRANCO RUFA.

Agli inizi del mese scorso, il senatore della Lega Gianfranco Rufa, come sempre con grande determinazione, ha lanciato la proposta di istituire nella Regione Lazio un’importante figura legata alla tutela delle vittime di reato, e cioè il Garante Regionale per la tutela delle vittime di reato. Una figura già presente nella Regione Lombardia, uno strumento di grande spessore e funzionalità, per il suo ampio raggio di azione, come proporre agli Enti e alle Istituzioni che si occupano di vittime di reato, iniziative finalizzate al riconoscimento delle vittime come soggetti titolari di diritti e di tutela, e ancora segnalare alle autorità competenti situazioni che costituiscono reato o gravi situazione di danno o di rischio relativi a persone pubbliche o private, beni pubblici o privati, o contro la sicurezza pubblica. Il suo ruolo comprende la possibilità di raccordarsi con i servizi sociali, assistenziali territoriali e raccoglie segnalazioni concernenti ogni tipo di violazione o mancanza nei confronti delle vittime di reato. L’importante obiettivo del sen. Gianfranco Rufa, è stato recepito dal consigliere regionale della Lega Pasquale Ciacciarelli (nella foto con Rufa), che ha presentato la proposta in Regione. “Sono lieto e ho molta speranza –commenta il senatore Rufa- che questa proposta si concretizzi. C’è bisogno di una figura del Garante Regionale per la tutela delle vittime di reato nella nostra Regione e plaudo il consigliere regionale Ciacciarelli di essersi fatto tramite in Regione Lazio della mia proposta. Nell’esercizio delle sue funzioni, il Garante può esercitare i propri poteri coordinandosi con il Difensore Regionale e le altre Autorità di garanzia per quanto riguarda reciproche segnalazioni su situazioni di comune interesse. Spero che la Regione Lazio dimostri accortezza e sensibilità, affinché inserisca questa figura importante”.

(lettori 184 in totale)

Potrebbero interessarti anche...