Lazio, Vaccino Covid-19. Ciacciarelli (Lega): “negato diritto alla prevenzione a molti anziani ed immunodepressi”.

“In una nazione civile ed evoluta nessuno deve restare indietro. Ciò vale per tutti e per ogni campo, bisogna ricordarlo anche oggi che intercorre la giornata mondiale delle persone con disabilità, ma va ribadito ogni giorno. Dico questo perché si sta profilando per inizio anno una discrasia; sembra, infatti, che siano soltanto 200.000 i vaccini Covid disponibili, consegnati dalla casa farmaceutica Pfizer, pertanto non basteranno per coprire tutte le categorie a rischio, per proteggere gli over 65 e tutti i sanitari che in trincea da quasi un anno combattono contro questo virus subdolo. La Regione Lazio attivi tutte le procedure indispensabili per far sì che sia coperta una fascia più ampia della popolazione, tutelando le persone più a rischio, tutte. Agli anziani ed agli immunodepressi viene, di fatto, negato il diritto alla prevenzione. D’Amato deve chiarire in aula come si sta muovendo in tal senso” ha affermato il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega)

Cons. Pasquale CIACCIARELLI

Presidente della V Commissione Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo della Regione Lazio

ufficio stampa

(lettori 181 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: