SANITÀ. FEDERCONTRIBUENTI: INTOLLERABILE METTERE DA PARTE PAZIENTI NO COVID.

NON VA PENALIZZATO CHI HA ALTRE PATOLOGIE, SPERANZA CHIARISCA CON ORDINANZA” (DIRE) Roma, 8 nov. – “Questa pandemia sta mettendo seriamente in difficolta’ il sistema sanitario ma non ci si ammala solo di covid, pazienti con altre patologie, spesso anche piu’ gravi del Covid, vengono messi in secondo piano. Una situazione intollerabile”. Lo scrive, in una nota, Maria Teresa Nori del Consiglio Nazionale di Federcontribuenti. “Ci vengono segnalati – scrive l’esponente dell’associazione dei consumatori – casi in vari ospedali in particolare i piccoli nosocomi di provincia dove per il caos della pandemia i Pronto soccorso sono intasati e pazienti gia’ li’ per altre conseguenze sono messi in coda non rispettando i vari codici di accesso” Inoltre, continua Maria Teresa Nori “problemi vengono segnalati anche nell’accesso ai servizi erogati dai medici di base. Causa problemi di distanziamento nelle sale d’aspetto degli ambulatori medici si puo’ accedere soltanto su appuntamento in numero limitatissimo di pazienti per volta. Anche in questo caso si stanno formando le liste di attesa. Per essere visitati dal proprio medico di riferimento occorre chiedere l’appuntamento anche con 10 o 15 giorni di anticipo. Forse e’ il tempo che il ministro Speranza faccia rispettare la Costituzione ed emani una ordinanza che chiarisca l’accesso presso gli ospedali non penalizzando chi soffre di altre patologie. Altrimenti – conclude – faremo sentire la nostra voce a chi e’ stato eletto per occuparsi del bene e della salute di tutti i cittadini di questo Paese”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 176 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: