LATINA. CENTRODESTRA: CITTÀ SOMMERSA DA RIFIUTI, DIFFIERENZIATA NON FUNZIONA.

(DIRE) Roma, 28 ago. – “Il piano industriale per la gestione dei rifiuti è sbagliato. Il centrodestra lo segnala da mesi e mesi e adesso ne ha dovuto prendere atto anche il commissario prefettizio, costretto ad avviare un urgente servizio straordinario di raccolta rifiuti impiegando nuove risorse comunali. Con questa determina il commissario ha certificato che la città è sporca e che c’è un problema di igiene pubblica”. E’ quanto si legge in una nota congiunta dei partiti di centrodestra a Latina a sostegno di Vincenzo Zaccheo sindaco. “Abbiamo evidenziato in tutte le sedi opportune le criticità della raccolta differenziata porta a porta, che in realtà è marciapiede a marciapiede, e lo stato di degrado e incuria nei quartieri dove ci sono ancora i cassonetti dell’immondizia- si legge- Abbiamo ribadito in ogni modo che il piano industriale per la gestione dei rifiuti così com’è non può funzionare, trovando alle volte persino componenti della maggioranza di Damiano Coletta d’accordo. Si pensi, tra le altre cose, che prevedeva una percentuale di raccolta differenziata pari al 65% da raggiungere nel 2019 con un aumento del 5-10% ogni anno, e ad oggi siamo ancora fermi al 38%. Nonostante le nostre infinite segnalazioni, prima dell’arrivo del commissario prefettizio Carmine Valente, la città è rimasta sommersa di immondizia: ci sono quartieri dove i rifiuti sono ammassati in mezzo alla strada e altri dove i cassonetti sono stracolmi, con il conseguente disagio per i residenti del quartiere a causa del cattivo odore che emanano”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 176 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: