Frosinone, al via la stagione al Teatro comunale Nestor.

È stata presentata sabato mattina la stagione teatrale organizzata dall’amministrazione Ottaviani in collaborazione con l’Atcl, Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio. Dieci gli spettacoli in programma al teatro comunale Nestor, oltre a un evento speciale (fuori abbonamento) previsto martedì 9 novembre (“Regalo di Natale”, di Pupi Avati), che costituirà la vera e propria festa di riapertura, per celebrare la ripartenza dell’arte teatrale dopo l’emergenza sanitaria. La stagione di prosa esordirà, quindi, martedì 14 dicembre, con “Hollywood burger”, con Giobbe Covatta e Pino Quartullo; il 21 gennaio 2022 sarà la volta di “Il delitto di via dell’Orsina”, con Massimo Dapporto e Antonello Fassari. L’8 febbraio, il comunale ospiterà “Il teatro Comico” di Carlo Goldoni, con Giulio Scarpati; il 15 febbraio sarà la volta di “La rottamazione di un italiano perbene”, scritto, diretto e interpretato da Carlo Buccirosso. Il 21 febbraio salirà sul palco il “Servo di Scena” di Ronald Harwood, con Geppy Gleijeses, Maurizio Micheli, Lucia Poli. Il 4 marzo sarà la volta di “Non è vero ma ci credo” di Peppino De Filippo, con Enzo Decaro e gli attori della Compagnia Luigi De Filippo. Il 21 marzo spazio a “Pur di fare commedia” di Alberto di Risio e Paolo Belli, con Belli e la sua band. Il 30 marzo in cartellone “L’Uomo, la Bestia e la Virtù” di Luigi Pirandello, con Giorgio Colangeli. L’8 aprile andrà in scena “Bartleby lo Scrivano” di Francesco Niccolini, da Melville, con Leo Gullotta. Chiusura il 12 aprile con lo spettacolo (in omaggio per gli abbonati) “Venere in pelliccia” di David Ives, con Patrizia Bellucci e Alessio Caruso.

Presenti il sindaco, Nicola Ottaviani, gli assessori al centro storico, Rossella Testa, alla cultura, Valentina Sementilli, al bilancio e alle finanze, Riccardo Mastrangeli; Luca Fornari e Alessandro Berdini, rispettivamente Amministratore delegato e Direttore Artistico di ATCL; Massimo Chiappini, membro del Consiglio di amministrazione della Banca Popolare del Frusinate, main sponsor dell’evento.

Alcuni tra i grandi protagonisti della stagione come Pino Quartullo e Giobbe Covatta, Massimo Dapporto, Giulio Scarpati, Geppy Gleijeses, Enzo Decaro, Giorgio Colangeli, Leo Gullotta e Carlo Buccirosso, hanno inviato un caloroso video messaggio di saluto al pubblico di Frosinone.

“Dopo la pausa dovuta all’emergenza sanitaria, ecco tornare l’attesissimo appuntamento con la stagione di prosa al teatro comunale. La riapertura della sala de Filippo avverrà con “Regalo di Natale” di Pupi Avati, un evento speciale fuori abbonamento che costituirà un vero e proprio momento di festa artistica, per celebrare la gioia di assistere nuovamente, insieme, alla magia della messa in scena – ha dichiarato il sindaco, Nicola Ottaviani –  Dal 2013, la programmazione allestita dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con l’Atcl, infatti, ha portato nel nostro Capoluogo i grandi interpreti e i più celebri registi del panorama nazionale, suscitando una partecipazione attenta, calorosa e appassionata degli amanti dello spettacolo dal vivo provenienti da tutta la Regione. Il Comune di Frosinone crede, fermamente, che l’investimento sulla cultura crei valore aggiunto, come moltiplicatore di energie sane per l’intera società e di promozione del territorio, costituendo, inoltre, un elemento di identità e di coesione sociale. Del resto, anche quest’anno, così come accaduto in passato, i singoli biglietti e gli abbonamenti validi per la rassegna teatrale in partenza in autunno, a parità di spettacoli e con lo stesso cartellone in programmazione nei teatri storici di Roma e di Napoli, saranno ridotti di oltre il 70%. Il teatro Nestor, invero, essendo divenuto di proprietà comunale, permette un notevole abbattimento dei costi per l’intera collettività. Attraverso due stagioni di prosa ogni anno, accessibili a tutti, e grazie all’acquisto di due teatri (il Nestor e il Vittoria), l’Amministrazione ha voluto così ribadire come la cultura costituisca un elemento di crescita indispensabile per una comunità, promosso, con ogni mezzo, soprattutto tra i giovani e nelle famiglie”.

Con la partenza della campagna abbonamenti, fissata per il 15 novembre, i titolari dei carnet validi per la stagione 2019/2020 usufruiranno, come già avvenuto in passato, di 10 giorni di prelazione. Al momento del rinnovo, inoltre, saranno loro assegnati, in automatico e senza costi, i voucher validi per il recupero dei tre spettacoli non andati in scena lo scorso anno causa emergenza sanitaria.

Quanti non volessero riacquistare l’abbonamento, potranno comunque utilizzare i buoni ricevuti fino al 2023, convertendoli in biglietti per spettacoli del circuito ATCL.

Per informazioni sulla stagione teatrale, è possibile rivolgersi ai seguenti recapiti: francesca.martino@comune.frosinone.it, 0775/2656642 e 329/3605704. Per informazioni su biglietti e abbonamenti: info@multisalanestor.it, 348/7749362, anche su ticketone.it.

(lettori 5 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: