GREEN PASS. LANDINI: GOVERNO NON METTE OBBLIGO VACCINO PERCHÈ È DIVISO.

(DIRE) Roma, 19 set. – “Può essere che dobbiamo migliorare nella nostra comunicazione ma si è innestata una strumentalità per cercare di dimostrare che con il sindacato non si può discutere delle riforme, vista la sua posizione su questo tema”. Lo dice il leader della Cgil, Maurizio Landini, partecipando alla iniziativa ‘Cortile di Francesco – Il lavoro oggi’ ad Assisi, rispondendo che chi gli chiede perchè la Cgil ha dato l’impressione di non essere favorevole all’uso del green pass nei luoghi di lavoro. “Vorrei che fosse chiaro- aggiunge- che noi siamo perchè si vaccinino tutti ed è una sciocchezza dire che chi non è vaccinato è no vax. Io penso che, come già avvenuto per altre situazioni, di fare l’obbligo vaccinale, questo abbiamo detto e all’obiezione sarebbe complicato dico che se si decide di farlo siamo pronti a fare la nostra parte. Hanno deciso di non farla perchè nel governo non sono tutti d’accordo, sono differenziati”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 188 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: