INCENDI SARDEGNA. CURCIO: C’È MASSIMA ATTENZIONE DEL GOVERNO.

EMERGENZA NON È FINITA, MA MACCHINA REGIONE FUNZIONA’  (DIRE) Cagliari, 27 lug. – “Oggi abbiamo fatto il punto della situazione, che riporterò al presidente del Consiglio, Mario Draghi, che fin dai primi momenti ha seguito con grande attenzione le attività che venivano svolte sul territorio. È un evento che ha colpito la comunità sarda, ma è evidente che sia di interesse assolutamente nazionale”. Così il capo della Protezione civile nazionale, Fabrizio Curcio, dopo l’incontro a Cagliari con il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, per fare il punto sull’emergenza incendi nell’isola.  “Il presidente del Consiglio, attraverso la mia presenza, vuole ribadire l’attenzione del governo per la Sardegna, che è massima- ribadisce Curcio-. Sono giorni che lavoriamo insieme ai colleghi della Regione Sardegna, ai Vigili del fuoco e ai colleghi del comparto Forestale, oggi fortunatamente è una giornata di tregua, ma ci aspettano ancora giorni complicati,  visto che da domani il vento riprenderà a soffiare. Abbiamo dato atto dell’ottima organizzazione della Regione Sardegna su un evento particolarmente complicato, che ha visto l’intervento di centinaia di uomini da terra, di un numero elevatissimo di mezzi aerei, integrati da mezzi francesi e greci”.
Prosegue Curcio: “Questi sono eventi veramente complicati, le immagini che abbiamo visto in questi giorni non rendono giustizia delle difficoltà operative con le quali si è lavorato. Mi hanno detto che durante gli incendi che hanno colpito l’Oristanese, il vento cambiava repentinamente, con una direzione molto variabile e un’intensità elevatissima. Il fatto che sia stato fatto un elevato numero di evacuazioni preventive, è un successo che non si deve dare per scontato”.
Conclude il capo della Protezione civile: “So che la Regione Sardegna sta provvedendo celermente a fare una ricognizione dei danni. C’è un danno ‘diretto’ che riguarda le attività economiche colpite, e danni ‘indiretti’, che riguardano una forestazione importante, vero tesoro culturale della Sardegna, molto più difficili da quantificare. Per quello che ci riguarda riporteremo puntualmente al governo le quantificazioni dei danni, con le valutazioni che faremo con i colleghi della Regione Sardegna”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 185 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: