BULLISMO A ROMA. CORECOM LAZIO, PREVENIRLO CON AZIONI DI MEDIA EDUCATION.

MEDIA EDUCATION. DAL CORECOM LAZIO  UN CONVEGNO TELEMATICO SULL’EDUCAZIONE DEI MINORI ALLA LEGALITA’

“Educazione alla legalità. I minori e la Rete”. E’ questo il titolo del convegno telematico promosso da Corecom Lazio che si terrà venerdì 21 maggio, a partire dalle 11.30.

L’evento, al quale assisteranno anche alcuni alunni dell’I.C. “Via Miceli” di Roma prosegue l’attività di Media Education  e di educazione alla legalità portata avanti dal Corecom Lazio su tutto il territorio laziale.

Dopo i saluti istituzionali di Maria Cristina Cafini, Presidente del Corecom Lazio, di Daniele Leodori, vice Presidente della Regione Lazio, di Jacopo Marzetti, Garante dell’Infanzia della Regione Lazio, di Marta Leonori e Fabio CapoleiConsiglieri della Regione Lazio e di Pia Maria Nuccitelli, Dirigente Scolastico dell’I.C. “via Micheli”, seguiranno gli interventi tecnici, moderati da Iside Castagnola, Componente del Corecom Lazio.

Le relazioni saranno tenute da Martina Colasante, Public Policy Senior Analyst di Google e da Emiliano Farascioni della Polizia Postale.

“Siamo tutti consapevoli  che i bambini e gli adolescenti, quella generazione che si identifica come “nativi digitali”, sono sottoposti ai rischi maggiori dovuti ad una accentuata dimestichezza con smartphone e pc che, se non guidata e formata opportunamente, può provocare seri danni.  In questo senso il Corecom Lazio è in prima linea per supportare insegnanti e genitori  nel promuovere con convinzione la Media Education. Lo scopo  è quello di fornire ai ragazzi tutti gli strumenti idonei a comprendere meglio le dinamiche e i messaggi offerti dai media e a rielaborarli autonomamente, in maniera critica”, ha spiegato Maria Cristina Cafini.

Roma, 21 maggio 2021

Per Info: www.corecomlazio.it

Massimiliano Magrì

COMUNICAZIONE, STAMPA, RELAZIONI ESTERNE E ISTITUZIONALI

CORECOM LAZIO – PRESIDENZA

(lettori 189 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: