“Per te mamma”, iniziativa promossa dall’Ass. Culturale Radici.

“Domenica in occasione della festa delle mamma in diverse parrocchie di Alatri avremo l’opportunità di vendere alcune piantine il cui ricavato verrà destinato alla fondazione Il cuore in una goccia che si occupa di aiutare le mamme e i papà che si trovano ad affrontare una gravidanza difficile per ragioni mediche”, spiega Gabriele Ritarossi, presidente dell’Associazione Culturale Radici. La fondazione citata da Ritarossi è guidata dal dott. Giuseppe Noia che il Papa ha recentemente nominato membro del dicastero per i laici, la vita e la famiglia; un medico che da anni si occupa di interventi intrauterina per consentire a bambini ai quali è stata diagnosticata una malattia complicata di poter essere curati fin da subito. Moltissimi bambini sono stati salvati dall’aborto, tantissimi hanno avuto la possibilità non solo di essere guariti ma anche di essere sostenuti in un percorso di accompagnamento. “La fondazione si trova all’interno del policlinico Gemelli – aggiunge Ritarossi -, vi chiediamo una mano al fine di fare una scelta a favore della vita ed anche un piccolo regalo per la festa della mamma. Abbiamo conosciuto i tantissimi bambini salvati e curati, abbiamo ascoltato le storie di genitori di alcuni bimbi che hanno vissuto poco dopo il parto e la loro testimonianza di amore per la vita in una realizzazione misteriosa della propria esistenza che è un tesoro immenso. Se potete e volete – conclude – vi aspettiamo in una di queste parrocchie per acquistare con una piccola offerta a partire da 3 euro una piantina per la vita per dire che abbiamo scelto di accogliere e non di rifiutare, di sperare e non di disperare, di sostenere e non di scartare, di amare la vita sempre fin dal primo istante”. La vendita delle piantine avverrà nelle parrocchie Santa Famiglia, Santa Maria Maggiore, San Paolo e Santa Maria del Carmine.

Associazione Culturale Radici

(lettori 172 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: