ANITÀ, CIACCIARELLI (LEGA):”ASSURDO RIDURRE ATTIVITÀ CHIRURGICA A CASSINO QUANDO PER L’EMERGENZA COVID POSSONO ESSERE IMPIEGATE LE STRUTTURE DI CECCANO, ANAGNI E PONTECORVO.”.

“È in atto una brusca riduzione dell’attività chirurgica presso l’ ospedale Santa Scolastica di Cassino per fare fronte all’emergenza Coronavirus. Lo trovo assurdo, pericoloso ed ingiusto per i cittadini. Chi si ammala in questo periodo, e non di Covid, deve affrontare tremende odissee per ricevere un’assistenza sanitaria decente. È incomprensibile ridurre l’attività chirurgica presso il nosocomio di Cassino quando ci sono tanti presidi in ottime condizioni, come quelli di Ceccano, Anagni e Pontecorvo che potrebbero essere impiegati per garantire la cura delle malattie ordinarie dei pazienti. Non è possibile lasciare nel caos tutte le persone che in questo periodo si recano in ospedale per altre patologie, diverse dal Covid-19.”
Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega)

Cons. Pasquale CIACCIARELLI

Presidente della V Commissione Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo della Regione Lazio

ufficio stampa

(lettori 214 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: