COVID. CITTADINANZATTIVA LAZIO: COINVOLGERE ORGANIZZAZIONI CIVICHE.

SU SCELTE DA FARE PER GOVERNARE EMERGENZA MONDIALE” (DIRE) Roma, 3 nov. – “La fase che si sta per aprire necessita di un cambio di passo culturale prima che organizzativo. E’ necessario avviare una interlocuzione costante con le organizzazioni civiche sulle scelte che si intende mettere in campo per ridurre, governare e portare a soluzione una emergenza mondiale”. Cosi‘ Elio Rosati, segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio. “Le segnalazioni- prosegue Cittadinanzattiva Lazio- che ci arrivano da tutta la Regione e da ogni categoria professionale rendono evidente la necessita’ di cambiare radicalmente il percorso decisionale: occorre infatti aprire in modo definitivo la stagione della partecipazione dei soggetti intermedi civici organizzati alla governance nelle politiche pubbliche a partire dalla salute. Le situazioni di riconversione di ospedali in strutture Covid, la ventilata chiusura di reparti e di servizi in diverse realta’ regionali, la difficolta’ di accedere alle prestazioni sanitarie in elezione e/o di proseguire le cure sono solo alcune delle situazioni che sempre piu’ stanno emergendo. Senza considerare la situazione dell’accesso ai tamponi, alcuni casi da definire di strutture accreditate che stanno adottando prezzi superiori a quanto pattuito con la Regione Lazio, la situazione delle scuole nella nostra Regione. Comprendiamo le difficolta’ esistenti. Ma e’ necessario discutere anche con le organizzazioni civiche le scelte prossime. Altrimenti rischiamo solo di essere raccoglitori di lamentele, sfoghi e situazioni che devono invece essere avviate a soluzione con una strategia complessiva di coinvolgimento, di utilizzo delle criticita’ come modo per superarle e di costruire un diverso assetto organizzativo di risposta ai bisogni dei cittadini e dei territori. Con questo spirito di confronto, di apertura e di critica costruttiva e per riuscire a gestire anche il flusso di richieste di informazioni da parte dei cittadini da oggi sul nostro sito (www.lazio.cittadinanzattiva.it) e sulla nostra pagina Facebook @cittadinanzattiva.lazio oltre che via mail a pitroma.ca@gmail.com sara’ possibile inviare le segnalazioni sullo stato dei servizi sanitari”. “Auspichiamo- ha concluso Rosati- che la Regione Lazio sappia raccogliere questa sfida e scommetta concretamente nell’attivismo civico quale modalita’ per favorire l’interesse generale”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 177 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: