NO VAX. LANDINI: NESSUN SEGNALE PRIMA, UN PIANO PREMEDITATO.

 Maurizio Landini

“HANNO VALUTATO MOMENTO MIGLIORE PER ATTACCO SENZA FORZE ORDINE” (DIRE) Roma, 10 ott. – “Noi non avevamo avuto nessun segnale, né sapevamo di essere tra gli obiettivi sensibili. È stata un’operazione premeditata, organizzata prima. Non a caso, nello stesso momento, ci sono stati attacchi diversi verso le forze di polizia. Il gruppo era quello che doveva colpire la Cgil e hanno valutato momento migliore per farlo senza le forze dell’ordine”. Così il leader della Cgil, Maurizio Landini, a ‘Mezz’ora in più’, su Raitre, ha spiegato l’attacco di ieri alla sede della Cgil. “Quindi- ha insistito Landini- c’era una logica precisa, un piano premeditato. Quelli che han gestito quel processo lì contro la Cgil erano una parte minoritaria di quelli che hanno protestato”. “Cento anni fa- ha concluso il segretario della Cgil- hanno bruciato i libri, questa volta hanno colpito anche il sistema di comunicazione che la Cgil ha. A riprova della paura che questi hanno della cultura, della conoscenza”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 180 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: