SPORT. AL GRAN PREMIO DI AGNANO IN GARA I PIÙ FORTI CAVALLI AL MONDO.

DOMENICA TORNA IL ‘LOTTERIA’. BORRIELLO: “NAPOLI CAPITALE IPPICA” (DIRE) Napoli, 19 ott. Torna la grande ippica a Napoli per il 71esimo gran Premio Lotteria di Agnano, con una tre giorni in programma il prossimo fine settimana, da venerdi’ 23 a domenica 25 ottobre. L’unico evento sportivo napoletano, fatto salvo per il calcio, aperto al pubblico, con 1.000 posti a sedere disponibili. Un’edizione inedita, prevista originariamente per lo scorso 3 maggio, che si correra’ in autunno invece che nella tradizionale cornice primaverile per esigenze legate all’emergenza sanitaria. In gara, nelle tre batterie da 8 cavalli ciascuna che si contenderanno la finale, i protagonisti assoluti del trotto mondiale: Face Time Bourbon, vincitore del prix d’Amerique, un cavallo in da 24 vittorie in carriera; Zacon Gio, il nipote di Varenne e campione in carica dell’international Trot di New York o il primatista della pista di Agnano Vivid Wise As. “Napoli dal punto di vista ippico e’ la prima citta’ del mondo, e’ bene chiarirlo. Non e’ un Lotteria locale, qua corrono i cavalli piu’ forti del mondo – commenta il presidente degli Ippodromi partenopei Pier Luigi D’Angelo -. Va evidenziato che 5 dei 6 cavalli piu’ forti del mondo sono di proprieta’ di scuderie campane. È una cosa fantastica – rilancia D’Angelo -, non si e’ mai verificato nella storia dell’ippica mondiale un avvenimento del genere. Non ci sono parole, e’ una corsa assolutamente da vedere”.

A preparare l’atmosfera delle gare della domenica, con la finale in diretta su Rai Sport dalle 16:45, ci saranno le due giornate di venerdi’, con la coppa proprietari, e sabato con la speed race sui 200 metri e la maratona di 3 chilometri. Anche la due giorni di preparazione al gran premio di domenica sara’ aperta al pubblico con accesso gratuito ma sempre garantendo l’accesso a soli 1000 spettatori. “Agnano e’ un evento straordinario, di portata internazionale, sarebbe stato un peccato non farlo. Per cui anche la presenza di un pubblico ridotto da’ una speranza – dichiara l’assessore allo Sport del Comune di Napoli Ciro Borriello -. Noi dobbiamo vivere con questa speranza di tornare alla normalita’ e di farlo nel piu’ breve tempo possibile. Credo che se siamo bravi – prosegue a riguardo Borriello -, civili ed educati facciamo tanto e questo ci da la possibilita’ anche di avere manifestazioni come questa. Napoli e’ la capitale dell’ippica, Napoli da sempre ha avuto un ippodromo straordinario, tra i piu’ importanti al mondo, sarebbe un peccato – conclude – non fare questa manifestazione per cui siamo orgogliosi di essere napoletani e di fare questa importante manifestazione a Napoli con tutta la passione che ne consegue”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 2 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: