GIANLUCA QUADRINI.

In merito all’indagine della Procura di Cassino, maldestramente denominata “Parentopoli” da alcuni organi di stampa, il giorno 26 luglio, dietro richiesta dell’Avvocato Lara Capitanio, l’autorità inquirente ha proceduto al dissequestro del mio cellulare. Dimostrazione questa che alcune notizie, circolate sempre su alcuni organi di stampa, circa il contenuto “rivelatorio” dello stesso, sono del tutto e clamorosamente infondate.
31 luglio 2021, Gianluca Quadrini
(lettori 169 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: