MEZZANOTTE RACCONTA LE DIFESE EMOTIVE DELLA GEN. Z IN “VERITÁ”, IL SUO NUOVO SINGOLO.

“VERITÁ” È IL NUOVO SINGOLO DI MEZZANOTTE, UN’ALTALENA DI LIRICHE E SUONI SUGLI INGRANGGI DEL CUORE

Originale, autentico e graffiante, Mezzanotte, dopo aver conquistato ascoltatori e addetti ai lavori con l’emozionalità della sua voce in “Lockdown nel petto”, torna in radio e nei digital store con “Verità” (ADA Music Italy), un energico viaggio oltre lo spazio-tempo tra gli ingranaggi del cuore.

Ascolta su Spotify.

Nitido ritratto di una storia turbolenta vissuta sul filo del rasoio, il brano analizza una serie di giochi di ruolo in cui immedesimarsi per portare in scena, sul palco della vita, dinamiche relazionali intermittenti, in bilico tra la consueta evoluzione di un rapporto a due ed il timore di mostrare, a se stessi prima e all’altro poi, il vero volto del proprio cuore, le intenzioni più autentiche generate dal sentire profondo della propria anima.

Un susseguirsi di azioni e stallo, di dinamismo e inerzia, capace di riflette perfettamente in musica una generazione, la Z, che fatica a mettersi a nudo di fronte a sentimenti ed emozioni, abituata troppo spesso dai Media, dalle convenzioni sociali e più in generale dal mondo adulto, a celare dietro maschere satinate e corazze fittizie la sua vera essenza, le sue reali intenzioni.

Incastri e liriche, egregiamente interpretati dalla sensibilità comunicativa di Mezzanotte, dipingono un inseguimento emotivo da cui i protagonisti traggono inizialmente un effimero piacere, ma che, sul lungo periodo, li porta a smarrirsi tra i sentieri interiori da loro stessi tracciati, tra i loro stessi battiti, silenziati da un meccanismo di difesa che non collima tanto con l’orgoglio, quanto più con l’abitudine, difficile da scardinare, di anteporre l’armatura al suo contenuto, la parvenza, alla sostanza.

«”Verità” – dichiara l’artista – è un viaggio in un tempo futuristico in cui un ragazzo racconta la relazione turbolenta vissuta con la ragazza di cui è innamorato. La storia tra i due è tenuta a galla da giochi di ruolo: lei cerca sempre di andare in luoghi dove sa di trovarlo e lui, quando si incontrano, si mostra indifferente per valutare i suoi atteggiamenti. Nel bel mezzo della canzone, però, si assiste ad un cambiamento, dettato dalla non comprensione tra i due. Nella prima strofa, infatti, lui si definisce come la persona buona, dipingendo lei come Meryl Streep ne “Il Diavolo veste Prada”, mentre, nella seconda, i ruoli vengono invertiti: lui si definisce il male, l’errore di Paganini nel “Violinista del Diavolo” e rappresenta lei come la sua salvezza, un po’ come se fosse l’esorcista dei demoni che si porta dentro. Tra una strofa e l’altra c’è la parte più vera, l’evoluzione di una conoscenza».

Avvolto da un frizzante abito sonoro, volutamente frammentato all’attacco e mutevole, quasi rapsodico, fino all’epilogo, “Verità” riconferma l’incisività della cifra stilistica di Mezzanotte, evidenziandone non soltanto tecnica e padronanza vocale, ma anche una notevole e personalissima abilità comunicativa, in grado di sovvertire gli schemi per dar vita a riflessioni e nuove prospettive.

Biografia.
Mezzanotte, al secolo Luca Patti, è un cantautore italiano nato a Brescia il 05 Ottobre 1996. Appassionato di musica fin da bambino, grazie anche all’influenza positiva dei genitori, studia canto e inizia a comporre i primi testi come valvola di sfogo a situazioni e momenti difficili, definendo la scrittura come “una benedizione per tutto quello che dà e per tutto il male che cancella”. Nel 2021, pubblica il suo primo singolo, “Vino Rosso”, release scritta a quattro mani con Vigan Mehmedi e prodotta da DEMA, a cui seguono “Magari ti accorgi”, e, nel Maggio 2022, “Lockdown nel petto”, un brano dal forte impatto emotivo che, attraverso il traslato con il drammatico periodo di isolamento e restrizioni a cui tutto il mondo è stato chiamato a sottoporsi, invita l’ascoltatore a vivere pienamente, liberandosi dal confinamento del cuore. Due mesi più in là, nel Luglio del 2022, esce “Verità”, un’altalena di liriche e suoni sugli ingranaggi del cuore, capace di raccontare perfettamente in musica una generazione, la Z, che fatica a mettersi a nudo di fronte a sentimenti ed emozioni, abituata troppo spesso dai Media, dalle convenzioni sociali e più in generale dal mondo adulto, a celare dietro maschere satinate e corazze fittizie la sua vera essenza, le sue reali intenzioni. Intenso, iconografico e dotato di una caratura vocale fortemente personale, Mezzanotte è tra le migliori proposte della nuova discografia italiana.

Instagram


Sito Web: www.musicandmediapress.it
Facebook: www.facebook.com/MusicAndMediaUfficioStampa/
Instagram: https://www.instagram.com/musicandmedia_ufficiostampa/

(lettori 188 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: