Finanza. Giorgio Lupoi (Studio Speri): “Fondo Coima per sviluppo Milano esempio di best practice”.

“Il progetto di riqualificazione urbana dell’ex Scalo di Porta Romana a Milano, che sarà gestito dal consorzio formato da Coima Sgr, Convivio e Prada Holding tramite il Fondo d’investimento immobiliare “Porta Romana”, rappresenta un’iniziativa molto stimolante, che sposa alla perfezione elementi fondamentali per lo sviluppo futuro delle nostre città, come la sostenibilità ambientale, il recupero di aree dismesse, la rigenerazione degli edifici, l’interconnessione di aree polifunzionali”.

E’ quanto dichiara Giorgio Lupoi, dello Studio Speri che da cinquant’anni si occupa di ingegneria e architettura, specializzato nell’ambito hospitality, dall’advisory alla consulenza nella progettazione e costruzione.

“Integrando infrastrutture, ambiente e comunità in una visione globale dei nuovi spazi si lavora nella giusta prospettiva di rilancio del territorio e dell’intero Paese – aggiunge Lupoi – che oggi più che mai ha bisogno di investimenti strategici a sostegno dell’economia reale. L’operazione avviata da Coima Sgr, Convivio e Prada Holding va proprio in questa direzione, con la creazione del Villaggio Olimpico che ospiterà gli atleti delle Olimpiadi invernali del 2026 su una superficie di circa 190mila metri quadrati, nella zona sud-est di Milano, vicina al centro storico, dove sono previsti anche aree verdi, residenze, uffici”.

“Grazie a un’attenta valutazione dei rischi e delle opportunità forniti dal mercato – conclude Lupoi, consigliere OICE – è quindi possibile, così come dimostra questa iniziativa, avviare investimenti concreti, dinamici e capaci di rimettere in moto il Paese, ancora sotto pressione a causa della pandemia sanitaria e della conseguente ricaduta negativa nel circuito economico”.

 

Press Office

pressoffice@italcommunications.it

(lettori 174 in totale)

Potrebbero interessarti anche...