WHIRLPOOL. RAPPA (FIOM): GOVERNO PROPONGA SOLUZIONI UGUALI O MIGLIORI.

(DIRE) Roma, 19 ott. – “Il governo deve risolvere la vertenza, quello che non ha fatto in tre anni lo deve fare adesso”. È chiaro Rosario Rappa, segretario generale di Fiom-Cgil Napoli, sotto al Mise insieme ai lavoratori Whirlpool in attesa che dall’incontro in corso al ministero emergano notizie positive per scongiurare i licenziamenti predisposti dalla multinazionale. “Riteniamo che ci siano tutte le condizioni per riprendere la produzione di lavatrici – spiega Rappa – se non è possibile allora il governo deve darci una soluzione uguale o migliore”. Secondo il sindacalista, il consorzio “andava in questa direzione, mancavano pochi giorni. Il governo si era impegnato per presentarci entro il 15 dicembre un piano industriale, bastava convincere Whirlpool ad aspettare il 16 dicembre”. Così non è stato e adesso i lavoratori “auspicano che questa mattina il governo dia delle risposte”. La protesta poi continuerà domani sotto la Regione Campania, giovedì incontro col sindaco di Napoli, e altre iniziative ancora la settimana prossima a Varese. “Non ci fermeremo”, assicura Rappa. 

(lettori 180 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: