Fiuggi Viva 05/02/2021 – Accordo di programma.


Il Consiglio Comunale ha discusso ed approvato l’Accordo di Programma tra Regione Lazio e Comune di
Fiuggi. Un punto all’ordine del giorno fissato a seguito del percorso partecipato svolto in questi mesi.
La necessità di procedere al rinnovo delle concessioni minerarie, elemento che conferisce valore alla nostra
risorsa, ci aveva spinti a richiedere di avviare il percorso partecipato con il coinvolgimento della Regione
Lazio che ha compreso la necessità di esserne parte integrante ed ha tenuto sempre in considerazione le
posizioni di tutti. Non era scontato riuscire a costruire una sede di confronto aperta; ma ancor più non era
scontato che si arrivasse alla definizione dell’Accordo di Programma strumento di sintesi trasparente che ha
garantito alla nostra comunità la permanenza delle concessioni per ulteriori trenta anni. La nostra risorsa
primaria resta un bene pubblico, un fatto che, prima di questo iter non era affatto scontato.
Restano definite le distanze sugli strumenti sin qui adottati dall’Amministrazione Comunale sui quali
abbiamo già espresso la nostra immutata posizione.
L’azione della Fiuggi Viva ha, inoltre, garantito l’unitarietà dell’azienda. L’iniziale linea elettorale della
maggioranza di prevedere il cosiddetto “spacchettamento” è risultata non coerente con il percorso di
cessione delle quote dell’azienda. Sulla scorta delle nostre osservazioni, anche la Regione Lazio ha richiesto
ulteriori approfondimenti all’advisor incaricato dall’Amministrazione il quale ha confermato la possibilità di
prevedere un Lotto Unico che tiene insieme Ramo Industriale e Ramo Termale ad esclusione del Golf che
sarà oggetto di un diversificato percorso rispetto al quale attendiamo un solerte confronto nella
competente Commissione Consiliare.
Attraverso le nostre proposte è stato possibile favorire una riduzione di cinque mesi per la pubblicazione
del Bando rispetto alla proposta iniziale.
Infine abbiamo chiesto di garantire la rapida realizzazione del procedimento di voltura delle convenzioni
sanitarie in essere al vincitore del bando e di verificare la possibilità di integrare ed ampliare i servizi svolti
all’interno dei parchi termali accedendo ai fondi messi a disposizione dalle istituzioni europee a seguito
dell’emergenza sanitaria.
Siamo da sempre in campo con e per la Città. Coerentemente con il nostro programma elettorale abbiamo
dato il nostro contributo, garantendo alle future generazioni la permanenza pubblica della nostra risorsa
principale e tutelando l’unitarietà dell’azienda. Monitoreremo e vigileremo su tutte le azioni che nei
prossimi mesi saranno adottate per la definizione del Bando di Gara.
Adesso è urgente l’impegno da parte dell’Amministrazione a discutere il Piano Ponte per l’imminente
stagione estiva 2021 e soprattutto a ragionare su una visione strategica complessiva per questa Città e sugli
investimenti che la privatizzazione potrà garantire a supporto del sistema socioeconomico di tutto il
comprensorio.
Fiuggi Viva
05/02/2021

(lettori 9 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: