Il mito di Caino e Abele. In arrivo il primo weekend di Yoga sciamanico.

Cara/o Immaginalista,

come ogni martedì, ti raccontiamo un mito,
per addentrarci sempre di più nel mondo simbolico e immaginale.
SHAMANIC YOGA LEAP
IL WEBINAR CONCLUSIVO SARÀ
GIOVEDÌ 21 GENNAIO ALLE ORE 20,00

SOLD OUT! IAR A TITIGNANO
COMUNICAZIONE PER TUTTI COLORO CHE SI SONO ISCRITTI
FAREMO IL POSSIBILE PER FARVI PARTECIPARE

PRIMO WEEKEND della SCUOLA DI YOGA SCIAMANICO 2021
La scuola di Yoga sciamanico prende il via IL 16 gennaio con il primo weekend.
Se non sei iscritto alla scuola puoi partecipare solo alla prima giornata.
Il costo è di 90 euro e puoi iscriverti direttamente dal sito.

DIRETTE IMMAGINALI
Selene ti aspetta domani alle 7:00 in punto per un nuovo risveglio Immaginale.
Inizia al meglio la tua giornata!

Ti ricordiamo che nel mese di gennaio
le dirette verranno trasmesse dal lunedì al venerdì alle 7.00!

Staff di SCW

Il mito di Caino e Abele

Nel racconto della Bibbia (Genesi 4,17-24), Caino e Abele sono i primi due figli nati da Adamo ed Eva, dopo la cacciata dal giardino dell’Eden. Caino pratica l’agricoltura e Abele la pastorizia: entrambi offrono a Dio in sacrificio i prodotti del loro lavoro, ma solo le offerte di Abele vengono accettate. La preferenza accordata da Dio ad Abele suscita la gelosia e l’ira di Caino, che porta Abele nei campi e lo uccide. Dio scopre il delitto di Caino e lo maledice, scacciandolo dalla terra che ha macchiato del sangue di suo fratello, ma ponendo su di lui ‘un segno’ che lo protegga dalla vendetta. In seguito Caino si sposerà, avrà un figlio e fonderà la prima città: tra i suoi discendenti vi saranno l’inventore della musica (Iubal) e l’inventore della lavorazione dei metalli (Tubalcain).

INTERPRETAZIONE TRADIZIONALE
Il punto più oscuro della vicenda di Caino e Abele è per quale motivo Dio preferisca Abele e come l’abbia fatto capire. I Padri della Chiesa dicono che Dio mandò un fuoco dal cielo per consumare le offerte di Abele. Nella traduzione greca dell’originale ebraico, la colpa di Caino sembra essere quella di aver diviso ingiustamente i beni da sacrificare, dando a Dio la parte peggiore dei frutti della terra. La tradizione ebraica e cristiana dice, inoltre, che Caino era avido e vizioso, mentre Abele era giusto e virtuoso; ma nel testo biblico non si dice nulla in proposito e i due fratelli sono caratterizzati solo dai loro mestieri. Caino rappresenta la vita agricola e sedentaria e Abele la pastorizia, che nel Vicino Oriente antico era l’attività tipica dei seminomadi.
Nella Genesi l’omicidio di Abele è una tappa della progressiva decadenza e divisione dell’umanità, dall’unità iniziale (la prima coppia: Adamo ed Eva, i genitori di Caino e Abele; la prima famiglia) alla dispersione dei popoli, avvenuta presso la torre di Babele. La rivalità tra due fratelli all’alba della civiltà ha molti paralleli nelle mitologie antiche: ricordiamo Osiride e Seth nella religione egizia o Romolo e Remo nella storia della fondazione di Roma.

INTERPRETAZIONE IMMAGINALE – Selene Calloni Williams
“Due genitori distinti e separati che si uniscono generano, ovviamente, individui distinti e separati. Così nascono i fratelli. Mai prima di questo momento era esistita la possibilità di avere un fratello. Tutti erano fratelli di tutti, perciò nessuno era fratello di qualcuno. Adesso c’è l’individuo, inteso come persona, c’è l’altro.
Il mito a questo punto descrive l’esperienza dell’altro. Essa è il confronto. L’altro si esperisce nel confronto con l’Io; senza il confronto continuo e costante l’altro non esiste. Nello stato di natura, in una condizione non-duale, l’altro è incluso nell’Io, perciò ci si può confrontare solo con se stessi. Nello stato duale ci si confronta con l’altro.
Caino si confronta con Abele e prova gelosia.
Ciascun individuo umano, proprio perché individuo, cioè persona, non può che ripetere le gesta narrate nel mito, perché il mito rappresenta il suo marchio di fabbrica.
Così l’esperienza di vita di ogni individuo è un continuo confronto con l’altro…

SE VUOI SAPERNE DI PIU E APPROFONDIRE IL MITO AD APPROCCIO IMMAGINALE
PASSA A PREMIUM!

TUTTO ESAURITO!
IAR – IMAGINAL ARCHETYPE RETREAT

A TITIGNANO DAL 13 AL 19 LUGLIO

LE STANZE AL CASTELLO DI TITIGNANO SONO ESAURITE.
PER CORTESIA CONFERMATE AL CASTELLO DI TITIGNANO LE VOSTRE PRENOTAZIONI
PER IL VITTO E L’ALLOGGIO

ABBIAMO BISOGNO DI SAPERE SE CI SONO CAMERE LIBERE PER CHI HA PAGATO IL SEMINARIO MA NON HA TROVATO ANCORA UN POSTO DOVE ALLOGGIARE.
VI RICORDIAMO CHE NEI PRESSI DEL CASTELLO
C’E UN AGRITURISMO E UN B& B DOVE POTETE ALLOGGIARE.

Potete pubblicare sul gruppo di Facebook di Selene Calloni Williams i post per trovare compagni di viaggio con cui condividere il pernottamento, per scambiarvi telefoni e mail e mettervi d’accordo tra voi.

RISPONDEREMO A TUTTI APPENA AVREMO CHIARITO I DUBBI SULLE PRENOTAZIONI.
FAREMO TUTTO IL POSSIBILE PER FARVI PARTECIPARE, DANDO LA PRECEDENZA A CHI HA GIA PAGATO IL SEMINARIO.
AIUTATECI AVENDO PAZIENZA E CONFERMANDO SE NON AVETE CONFERMATO.
GRAZIE!

Iscriviti
SHAMANIC YOGA LEAP
WEBINAR CONCLUSIVO
GIOVEDI 21 GENNAIO ALLE 20,00

GIOVEDI 21 GENNAIO ALLE 20

WEBINAR CONCLUSIVO
Vi ricordiamo che il link per partecipare in diretta al webinar
vi arriverà il giorno prima e il link per accedere alla registrazione del webinar
vi arriverà una settimana dopo, sempre per mail.
Chi si è iscritto in questi giorni e chi si iscriverà tra oggi e il 21 non potrà partecipare a questo webinar,
non avendo praticato secondo le indicazioni specifiche del mese.
Inizierà questo meraviglioso percorso il prossimo mese con il prossimo
Shamanic Yoga Leap,di cui non è non è ancora stata stabilita la data d’inizio.
Quando lo sarà, sarete immediatamente avvisati, perché riceverete una mail
con le istruzioni per fare tutti insieme un ulteriore Salto!

Iscriviti

PRIMO WEEKEND
della
Scuola di Yoga Sciamanico

‘IL RISVEGLIO DEL DRAGO”
sabato 16 e domenica 17 gennaio
LE ISCRIZIONI PER IL 16 CHIUDONO IL 13 ALLE 20

La scuola di Yoga sciamanico sta per iniziare con tante novità e ore in più.
Si comincia con il primo weekend “il risveglio del drago” con cui entriamo
nella foresta immaginale, ci immedesimiamo con gli animali, che sono parti della nostra psiche dimenticate, ma tuttora esistenti e vitali. Respirando in modo consapevole, alternando il respiro di fuoco al respiro di consapevolezza,
sarà possibile per te raggiungere l’ estasi.

Chi è indeciso e chi è incuriosito,
e vuole saperne di più,
può partecipare alla prima giornata, sabato 16 gennaio,
e farsi un ‘idea di cosa sia davvero lo yoga sciamanico.
Vi aspettiamo per un weekend all’insegna del drago fiammeggiante!

 

ISCRIVITI al 16 gennaio

Staff di Selene Calloni Williams
(lettori 7 in totale)

Potrebbero interessarti anche...