G20. ITALIA ASSUME PRESIDENZA ‘WOMEN 20’.

“COSTRUIRE ROAD MAP SU DISUGLIAGLIANZE DONNE IN ERA COVID” (DIRE) Roma, 12 dic. – Si e’ svolto oggi l’handover del ‘Women 20′ con il passaggio del testimone dall’Arabia Saudita, che ha presieduto il G20 nel 2020, all’Italia che si appresta a guidare il forum delle 20 economie piu’ importanti del mondo sulla parita’ di genere ed empowerment femminile. Ha dato il via ai lavori la presidente onoraria di AIDDA, l’Associazione delle Imprenditrici e Dirigenti di Azienda, la Marchesa Etta Carignani. Sono intervenuti per l’Arabia Saudita, la Chair Dr Thoraya Obaid e la Sherpa Salma Al Rashid. Per l’Italia sono intervenute Linda Laura Sabbadini incoming Chair e Martina Rogato incoming Sherpa. Nel corso dell’evento l’Ambasciatore Pietro Benassi, Sherpa del G20 e consigliere diplomatico della presidenza del Consiglio e’ intervenuto con un videomessaggio nel quale ha ribadito i punti fondamentali dell’agenda italiana sottolineando che il mondo e’ davanti a grandi sfide e si lavorera’ per trasformarle in opportunita’ per una ripresa economica piu’ equa e inclusiva. Al centro delle azioni del G20, ha ribadito Benassi, ci sara’ l’empowerment femminile e che il W20 avra’ un ruolo chiave per supportare questo obiettivo affinche’ la voce delle donne sia ascoltata in modo forte e chiaro. L’incoming Chair Linda Laura Sabbadini ha sottolineato gli obiettivi principali della presidenza italiana del W20: “Costruire una road map sulle questioni femminili aggravate dalla crisi pandemica. Le conquiste delle donne sono minacciate e le disuguaglianze in questi mesi sono aumentate”, ha aggiunto la Sabbadini. “Il nostro compito e’ contribuire alla ricostruzione sociale, economica, ambientale dei nostri Paesi e indurre i nostri governi a investire adeguatamente sull’empowerment delle donne, altrimenti rischieremo di essere respinti indietro, condannando i nostri paesi a una crescita piu’ lenta, ad un minore sviluppo e benessere. Con l’unita’ tra di noi, la sorellanza, la competenza, la determinazione, ce la faremo”. Martina Rogato, incoming Sherpa del W20 ha evidenziato come l’Italia avra’ lo sfidante compito di ridisegnare un mondo post pandemia all’altezza delle ambizioni delle donne e che “tra i compiti del W20 ci sara’ sicuramente quello di garantire che i leader mettano in piedi un piano di azione concreto, completo e di impatto che possa supportare la parita’ di genere e la creazione di nuove opportunita’ per tutte”. Il prossimo appuntamento del W20 a presidenza italiana sara’ il 22 e 23 febbraio, in occasione del Kick off, che segnera’ l’inizio dei lavori a livello internazionale per la preparazione del documento finale (Communique’), da consegnare ai leader di governo dei 20 Paesi piu’ industrializzati del mondo. Il Communique’ sara’ presentato e consegnato durante il summit mondiale che si terra’ dal 13 al 15 luglio 2021 a Roma.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 232 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: