XYELLA. A MONOPOLI INCAPPUCCIATO ULIVO CON RETE ANTINSETTO.

DOMANI L’ALBERO SARÀ INGABBIATO IN TUBI DI ACCIAIO (DIRE) Bari, 13 feb. – Sara’ una “struttura in tubi di acciaio che consentira’ di posare la rete antinsetto a una distanza di 50/70 centimetri dall’albero stesso” come spiega Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia, a cercare di evitare che il batterio della xylella possa contagiare altri ulivi. Domani mattina infatti, alle 10.30, l’ulivo sara’ incappucciato con la rete metallica. “Non conosciamo ne’ i tempi del sequestro probatorio disposto il 12 gennaio scorso che ha bloccato l’espianto ne’ quelli dell’attivita’ investigativa della Procura di Bari, per questo abbiamo chiesto di incappucciare l’albero”, dice Muraglia e continua: “La sputacchina non c’e’ ma le forme giovanili inizieranno a presentarsi a breve e cosi’, al primo apparire degli insetti, non ci sara’ alcuna fonte di inoculo perche’ l’ulivo infetto e’ coperto”. “È indispensabile interrompere qualsiasi forma di contagio degli ulivi nell’area di Monopoli”, conclude.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite:26

Potrebbero interessarti anche...