Viterbo, violenza sessuale di gruppo dentro un circolo privato: arrestato un consigliere di Casapound.

Trenta: “Stupratori bestie, la pagheranno cara”.

Dalle prime ore dell’alba, la Polizia di Stato di Viterbo sta eseguendo due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di due giovani viterbesi responsabili del reato di violenza sessuale di gruppo nei confronti di una cittadina italiana di 36 anni. I ragazzi arrestati dalla Polizia hanno diciannove e ventuno anni. I due, appartenenti al movimento politico di estrema destra CasaPound (uno è consigliere comunale di minoranza a Vallerano), hanno abbordato una trentaseienne in un locale della città dove, insieme, hanno consumato delle bevute. Successivamente l’hanno invitata nel circolo privato in cui gli aderenti al movimento si riuniscono, in zona San Faustino. Qui hanno proseguito a bere e hanno tentato un approccio che la donna ha declinato. A questo punto i due l’hanno colpita al volto, stordita, denudata e abusata brutalmente. Non paghi di tanta efferatezza hanno ripreso tutto con i telefonini. Va precisato che, in quel momento, il circolo dove sono soliti riunirsi questi ragazzi, era ad uso esclusivo dei due.

TRENTA: STUPRATORI BESTIE, LA PAGHERANNO CARA

“È vergognoso e la pagheranno cara i balordi che hanno abusato della giovane 36enne a Viterbo. Dalle prime notizie sembra che la ragazza sia stata colpita, picchiata e poi dopo aver perso i sensi violentata. È sconvolgente. E sembra che nello stupro sia coinvolto anche un consigliere comunale eletto con Casapound. Ditemi voi se queste non sono delle bestie! Giunga il mio abbraccio e la mia vicinanza di donna e di Ministro alla ragazza e alla sua famiglia, in queste ore delicate e difficilissime”. Lo dice il ministro della Difesa Elisabetta Trenta.

DI MAIO: BALORDI LA PAGHERANNO CARA

“Quanto accaduto a Viterbo è scioccante. I balordi che hanno violentato questa ragazza la pagheranno cara. Se quanto riporta la stampa in queste ore corrisponde al vero mi auguro si facciano 30anni di galera. La mia vicinanza e tutto il sostegno possibile alla donna e alla sua famiglia”. Lo dice Luigi Di Maio in una nota.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:19
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...