Violenza sessuale e violazione di domicilio: la Polizia di Stato denuncia un 32enne frusinate.

Una giovane donna, originaria di un paese dei Monti Ernici, si reca in  Questura e  racconta la   triste vicenda  ai poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico.

Un’altra storia di violenza: lei, la vittima, una giovane madre, lui, un 32enne frusinate, conoscenza di famiglia.

L’uomo si introduce nell’appartamento della donna, approfittando dell’ingenuità della figlia minore di lei:    incurante della presenza anche di un altro bimbo in tenera età, la raggiunge, la afferra  energicamente e la strattona, conducendola  verso la camera da letto.

Le continue urla e la disperata  richiesta di aiuto della vittima alla fine mettono in fuga il violento, non nuovo a simili comportamenti sempre in danno della stessa donna.

Immediati e tempestivi gli accertamenti della Polizia:  per l’uomo, con precedenti  per rissa, danneggiamento, furto aggravato, nonché invasione di terreni /edifici, scatta la denuncia per violenza sessuale e violazione di domicilio.

Visite totali:19

Potrebbero interessarti anche...