VENEZIA. LAMORGESE: CI FAREMO CARICO DEI DANNI.

AL MOMENTO IMPOSSIBILE QUANTIFICARE, IN CORSO RICOGNIZIONE” (DIRE) Venezia, 16 nov. – Dopo quanto successo a Venezia nei giorni scorsi, “immediatamente abbiamo dato lo stato di emergenza, con la previsione di questi 20 milioni di euro che possono sembrare pochi e certamente sono pochi, pero’ sono per le iniziative e le attivita’ da fare immediatamente, per dare ristoro ai privati, per dare ristoro alle attivita’ commerciali”. Cosi’ il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, oggi in visita a Venezia, evidenzia che i 20 milioni stanziati dal governo “sono immediatamente spendibili, quindi sono il primissimo impegno che il governo ha preso per far fronte a queste situazioni emergenziali”. Il problema e’ ovviamente piu’ ampio, aggiunge Lamorgese assicurando che “il governo ne e’ consapevole” e sottolinando che “il presidente del Consiglio ha parlato di un rifinanziamento della legge speciale per Venezia e soprattutto di porre la citta’ in condizione di affrontare queste situazioni”. Al momento, conclude il ministro, non e’ possibile quantificare in danni effettivi, “si sta facendo una ricognizione e poi e’ ovvio che ce ne faremo carico, perche’ e’ giusto cosi'”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 74