VALLE DEL SACCO. QUADRINI A ZINGARETTI: QUANDO SI TRATTA DI SALUTE BISOGNA AGIRE NON SOLO ANNUNCIARE”.

Frosinone, 21 dicembre 2016. Nel Lazio, un bacino ricettacolo di veleni di ogni tipo è al centro di un inquinamento devastante che colpisce uomini, animali e piante. “La questione dell’emergenza della Valle del Sacco ci porta indietro nel tempo ed ora la natura sta presentando il conto. -dichiara il consigliere provinciale di Forza Italia Gianluca Quadrini- Decenni fa la pianura ricca e fertile al confine tra le province di Frosinone e Roma fu trasformata in distretto industriale bellico basato sull’industria tessile e sulla produzione di materiali ferroviari, a cui si aggiunsero il cemento, i pesticidi e la chimica pesante. La soluzione più semplice di interrare i residui per liberarsi dalle scorie, in mancanza di leggi ambientali adeguate, ha portato all’inquinamento del fiume Sacco per un tratto di ben 80 km tra Falvaterra e Colleferro, causando un enorme disastro ambientale. Il beta-esaclorocicloesano, scarto di lavorazione dell’erbicida Lindano, oggi fuorilegge, è entrato nella catena alimentare e nel sangue degli abitanti della zona che comprende ben 9 comuni, vale a dire circa 90milapersone”.

La cura somministrata dei sistemi di monitoraggio negli ultimi anni ha permesso di migliorare la situazione delle acque superficiali, ma sotto, nei sedimenti, i veleni accumulati sono una vera emergenza salutare per gli abitanti. Occorre porre rimedio attraverso provvedimenti idonei per salvaguardare la salute dei cittadini che risiedono nel raggio di pericolo ed esposti a rischi tumorali troppo alti. Faccio espressamente richiesta al Presidente della Regione Zingaretti di sollecitare e concretizzare i numerosi appelli già fatti finora ma mai attuati, riguardanti i processi di bonifica. Quando si tratta di salute occorre agire con i fatti, non solo annunciare”.

Non possiamo lasciare che il degrado avanzi in quest’area ad elevata criticità ambientale. Bisogna avviare l’iter di risanamento ambientale, in primis per tutelare chi vi abita e poi per rilanciare l’occupazione locale attraverso lo sviluppo della filiera agricola di qualità”- conlcude il consigliere azzurro Quadrini.

Ufficio stampa

Gianluca Quadrini

Consigliere provinciale di Forza Italia

Potrebbero interessarti anche...