VACCINI. D’ANNA (BIOLOGI): NO PREDICHE DA ISS, TIRI FUORI I DATI.

(DIRE) Roma, 12 gen. – “L’Istituto superiore di Sanita’, recentemente commissariato dal ministro della Salute, rompe il silenzio e ci dispensa le solite prediche sull’utilita’ delle vaccinazioni, di cui nessuno contesta l’efficacia. Invito il neo commissario dell’Iss Silvio Brusaferro, ad essere concreto esibendo le analisi relative alla farmaco vigilanza sui farmaci-vaccini. Invito che faccio a nome di tutti i biologi ricercatori abituati al metodo del confronto scientifico”. Lo dice, in una nota, il senatore Vincenzo D’Anna, presidente dell’Ordine Nazionale dei Biologi. “La gente comune- prosegue- stenta a credere possibile che su una confezione di yogurt siano indicate tutte le sostanze che compongono l’alimento da ingerire, mentre per un farmaco come i vaccini, che viene iniettato direttamente nel corpo di un bimbo, le autorita’ non ritengano di tranquillizzare la popolazione esibendo tutti i test relativi alla loro esatta composizione quali-quantitativa. Test, lo ricordo, che riguardano pur sempre un trattamento sanitario reso obbligatorio dallo Stato in assenza di reali circostanze epidemiche. Ritengo non ci sia migliore argomento persuasivo per incentivare la gente a vaccinarsi che rassicurarla, dati alla mano”, conclude il presidente dei Biologi.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:26
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...