VACCINI. BALDASSARRE (LEGA): “L’EMA ANCORA AMBIGUA, PRETENDIAMO LA VERITA’ SU ASTRAZENECA”.

Nel momento più delicato della campagna vaccinale, quando si sta affrontando la battaglia finale contro il virus, unica condizione per tornare a una vita normale, quello che non possiamo accettare è la confusione e la poca trasparenza nella comunicazione.
Anche oggi Ermer Cooke, direttrice dell’Ema, nella conferenza stampa, a proposito dell’efficacia di AstraZeneca, ha ripetuto le stesse cose che ha detto la volta precedente: “Il rischio di mortalità da Covid è molto più alto del rischio di mortalità da effetti collaterali” del vaccino. Aria fritta. Non è una frase rassicurante. Non è quello di cui hanno bisogno milioni di cittadini che vogliono vaccinarsi in sicurezza per uscire dall’incubo del contagio. Specialmente se si tiene conto dell’intervista di due giorni fa sul Messaggero, di Marco Cavaleri, responsabile della strategia vaccinale per l’Agenzia, che non ha smentito la correlazione tra il vaccino AstraZeneca e le rare trombosi cerebrali, auspicando un maggiore approfondimento per quanto riguarda le giovani donne più esposte alla possibilità di tali patologie. Torno a ripetere, queste ambiguità generano inevitabilmente panico e allarmismo. I cittadini non si mandano allo sbaraglio! Servono indicazioni chiare dall’EMA, non conferenze stampa per dimostrare d’esistere.
Così le parole di Simona Baldassarre, medico, europarlamentare della Lega e membro della Commissione sanità
(lettori 166 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: